Politica

Terremoto Ischia, Di Scala (FI):”Non basta bussare a Roma, De Luca adotti misure straordinarie”

loading...
Napoli, 8 Settembre – “Premesso che lo stanziamento regionale per l’emergenza terremoto ad Ischia, praticamente equivalente a quello stabilito per Luci d’Artista, è decisamente insufficiente, sarebbe ora che il governatore De Luca pensi a qualcosa di più concreto, che vada ben oltre una chiamata a Roma”. Lo afferma la consigliera regionale campana Maria Grazia Di Scala (FI), Presidente della Commissione Sburocratizzazione della regione Campania.
 
Per l’esponente di Forza Italia “Non dovrebbe essere complicato, ad esempio, recuperare le risorse necessarie ad integrare il reddito dei 450 stagionali (non 300 come sostenuto dalla giunta regionale) che al 21 agosto scorso non sono riusciti a maturare la Naspi”.
 
“Intanto, – aggiunge – si intervenga sul ministro Fedeli per chiedere e ottenere, come è stato per Amatrice e Arqauta, l’assegnazione provvisoria ad Ischia dei docenti senza casa costretti a recarsi tutti i giorni fuori provincia, visto che, intanto, a causa dei doppi turni attivati in ben tre comuni dell’isola, molti insegnanti napoletani sono costretti a disagevoli pernottamenti”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.