Comuni

Campania, a fine aprile scatta l’uso obbligatorio delle mascherine: lo dichiara De Luca

Borrelli: “Era quello che avevamo chiesto noi. E’ l’unico modo per arginare il contagio causato dai cialtroni e dagli incoscienti”

 

Napoli, 10 Aprile – Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha comunicato, attraverso una diretta Facebook, che a fine aprile in tutta la regione sarà obbligatorio l’utilizzo delle mascherine di protezione.

Nel frattempo si è avviata la produzione di circa 3 milioni di mascherine che verranno distribuite alle farmacie, ai medici di medicina generale e alle residenze sanitarie assistite ai servizi sociali dei comuni.

“Siamo soddisfatti di questa decisione, infatti il 5 aprile avevamo mandato al Presidente della Regione Campania De Luca una richiesta per l’uso obbligatorio della mascherina sul territorio campano dato che si continuano ad infrangere le regole di sicurezza e si danno luogo a pericolosissimi assembramenti. Questo obbligo è l’unica arma che abbiamo contro i troppi incivili e cialtroni che se ne fregano delle regole. L’utilizzo della mascherina permette a chi la indossa di proteggere gli altri da eventuali contagi.” –ha dichiarato il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa