Comuni

Napoli, Un pensiero per Fiorella Fabiola a Villa Domi

Napoli, 21 Novembre – Convegno evento a sostegno delle persone che combattono quotidianamente la subdola malattia, la depressione. E’ un evento voluto fortemente dalla presentatrice campana Magda Mancuso, che afferma,”la depressione non è una malattia mentale ma dell’anima e come un cancro attacca un organo così questa malattia si attacca all’anima fino ad ucciderla ed io, anche se indirettamente, ho vissuto questa esperienza

L’ evento nasce grazia alla  collaborazione  di Domenico Contessa patron di Villa Domi e Angelo Iannelli con l’associazione Vesuvius

Magda 4 anni fa ha perso la sua sorella gemella suicida, in seguito a questa brutta patologia che l’affligeva da anni e questa perdita ha lasciato un gran senso di vuoto, la sensazione di sentirsi a metà  ma la gran voglia di vivere hanno spinto Magda a reagire e a voler lanciare un messaggio ai suoi tre figli e agli amici,

L’evento nasce, tra l’altro, per trovare la forza e cercare di aiutare gli altri con la giusta informazione e quale modo migliore se non chiamarlo UN PENSIERO PER FIORELLA FABIOLA.

Presenti le telecamere di DGPhotoArt e dei principali professionisti della stampa e dei media.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa