Politica

Comuni, A. Cesaro (FI):”Anche a Sant’Antimo la sinistra è il partito delle tasse, raddoppiano l’IRPEF e…gli incarichi”

loading...

Napoli, 24 Aprile  – “La fotografia scattata dai Revisori dei Conti di Sant’Antimo al Bilancio dell’amministrazione Russo è a dir poco impietosa: conferma che una volta al governo la sinistra si conferma il partito delle tasse”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro commentando la relazione dei Revisori dei Conti relativa all’attendibilità e alla congruità delle previsioni per l’esercizio finanziario 2018-2010.

“A Sant’Antimo, infatti, già dal prossimo anno – spiega Cesaro – raddoppierà l’addizionale comunale IRPEF e pertanto i pensionati e i lavoratori dipendenti saranno costretti a pagare mediamente circa 300 euro l’anno in più”.

Per Cesaro “si tratta di una stangata intollerabile: nei fatti da un lato si sperperano i soldi pubblici in onerosi incarichi di staff e dall’altra si mettono le mani nelle tasche delle categorie meno fortunate”.  “C’è davvero di che vergognarsi”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.