Politica

Campania, A. Cesaro (Fi):”Su fondazioni De Luca premia i fedelissimi”

Napoli, 2 Gennaio – “Escono dalla porta, rientrano dalla finestra: sono i cadeau da 30mila euro ciascuno destinati alle Fondazioni ‘Comunità Salernitana Onlus’ e ‘San Gennaro Onlus’, proposti nella Finanziaria 2017 da un emendamento della maggioranza, bollati e bocciati come ‘marchette’ dal Presidente De Luca che adesso però, a sorpresa ma non troppo, li concede”. Così il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, rinviando alla delibera di finanziamento delle Fondazioni campane n. 820 del 28 dicembre scorso.

“Se gli stanziamenti di fine anno per iniziative già svolte appaiono anomali – prosegue Cesaro – ancor più singolare è il fatto che nell’elenco di quelle finanziate dalla delibera di fine anno queste due Fondazioni sono le uniche delle quali la Regione non è fondatrice, non ha partecipazioni né ha espresso adesioni”.

“Dunque – aggiunge – un mero ‘recupero politico’ dell’ultim’ora: una gentile concessione a qualche fido consigliere di una Commissione che non esita a definire inammissibili tutti gli emendamenti costruttivi delle opposizioni”.

“Quelli della maggioranza? Nessun problema: per quanto clientelari diventano delibere”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.

 

emendamento fondazioni picarone 01.jpg


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa