Politica

Campania, A. Cesaro (FI):”Inserimento Acerra fra Aree di crisi industriale complessa primo risultato nostra battaglia”

loading...

Napoli, 26 Settembre – “Finalmente, seppure nei soliti tempi biblici di questa amministrazione regionale, dopo le nostre interrogazioni, le nostre richieste di audizione e di una seduta monotematica, si concretizza quanto avevamo auspicato con forza per l’area ex Montefibre di Acerra: il suo inserimento tra le aree di crisi industriale complessa”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro.

Per il Capogruppo regionale campano di Forza Italia “è un buon punto di partenza per l’intero territorio acerrano così come lo è per tutte le altre aree campane che, con la nuova definizione delle aree di crisi complessa in Campania, potranno adesso avviare adeguati programmi agevolati di rilancio del tessuto industriale con significative ricadute occupazionali”.

“Naturalmente seguiremo con la massima attenzione l’intera programmazione e i relativi interventi così come continueremo ad insistere con la giunta De Luca perché si garantisca ai lavoratori della ex Montefibre la continuità degli ammortizzatori sociali oramai in scadenza”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.