Politica

Napoli, Sicurezza. Guangi (FI):”Governo sottovaluta la gravità del problema e de Magistris canta vittoria”

loading...

Napoli, 17 Gennaio – “Annunciare l’arrivo di 100 uomini delle Forze dell’Ordine che, ovviamente impegnati su tre turni, potranno garantire si e no tre unità per distretto municipale, significa sottovalutare colpevolmente il problema sicurezza in città”. Lo afferma Salvatore Guangi, consigliere comunale di Forza Italia, Vice Presidente del Consiglio Comunale di Napoli, per il quale “dichiarare poi, come fa de Magistris, che siano state accolte le sue richieste rende tutto ancora più grottesco e inaccettabile”.

“Condivido appieno le parole del nostro Coordinatore regionale Domenico De Siano: ieri ennesima passerella elettorale del governo Pd, presenza di cui non si sentiva affatto il bisogno e, peraltro – aggiunge Guangi -, anche offensiva per i cittadini e per le stesse Forze dell’Ordine che, più che sottopagate, con grande spirito di abnegazione e sacrificio sono costrette ad affrontare senza strumenti adeguati e inascoltate, una vera e propria emergenza criminale”. “Una piaga figlia del lassismo buonista della sinistra che a breve, non appena saremo al Governo, sapremo affrontare e risolvere con la determinazione che merita”, conclude l’esponente di Forza Italia.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.