Sports

Spal-Napoli 2-3, azzurri cinici e letali: sei vittorie su sei e testa della classifica

Ferrara, 23 Settembre – Archiviata la straripante vittoria contro la Lazio, il campionato non concede pause e gli azzurri nel match pomeridiano della VI giornata di Serie A, affrontano la matricola Spal.  Assolutamente vietato commettere errori di superficialità contro la neopromossa di Semplici. I partenopei, consapevoli della posta in palio, confidano nella caparbietà e forza del Toro che in serata incontra la Juventus nel derby delle Mole per conquistare la vetta della classifica: la corsa scudetto è appena cominciata…Cinica, caparbia e letale, la compagine di Maurizio Sarri batte la Spal 2-3, conquistando tre punti fondamentali per la corsa verso lo scudetto. Prestazione non proprio brillante quella dei partenopei, sotto tono nel ritmo rispetto alle gare precedenti, ma il carattere e la determinazione della grande squadra è una caratteristica oramai acquisita dagli azzurri. Insigne, Callejon e Ghoulam gli autori dei gol che lanciano il Napoli al comando della classifica con il record delle sei vittorie su sei.

 

 La CRONACA. Approccio vivace alla gara della Spal nei primi minuti di gioco, ma è del Napoli, al 6, la prima occasione da gol. Insigne viaggia sulla sinistra vede Hamsik e lo serve. Il capitano entra in area, salta il diretto avversario e spara una pertica deviata in angolo da Gomis. Siamo al 12’, la Spal va in vantaggio. Azione tutta in velocità. Lancio dalla sinistra di Costa al centro per Antenucci, immediato il passaggio per il napoletano Schiattarella che al limite dell’area azzurra piazza un bolide imprendibile nell’angolo alla destra di Reina:1-0. Passa un minuto e il Napoli pareggia. Scambio stretto tra Callejon e Insigne. Il Magnifico danza in area della Spal, si gira a velocità supersonica e mette la sfera nell’angolo basso: 1-1. Gli azzurri comandano il gioco, ma la manovra non è fluida e i centrocampisti soffrono la pressione della Spal che in fase di non possesso aggredisce gli uomini di Sarri. L’ultima azione del primo tempo (43’) è dei partenopei. La manovra si sviluppa dai piedi di Hamsik che allarga sulla sinistra per Ghoulam. Il nazionale algerino penetra a sinistra, vede Insigne, bravo a verticalizzare e lo serve. Ottimo scatto del Magnifico in area avversaria, potente la sua bordata ma altrettanto pronta la risposta d’istinto di Gomis.

Nella ripresa l’atteggiamento degli azzurri è subito aggressivo, costringendo la Spal nella propria metà campo.  Passano i minuti e gli uomini di Semplici prendono coraggio con ripartenze che impensieriscono la retroguardia azzurra.

Al 71’ il Napoli passa in vantaggio. Pennellata dalla sinistra di Ghoulam, entra come un falco Callejon e scodella nel sacco: 1-2. Il Napoli come contro la Lazio, dopo il vantaggio diventa furioso stanando l’avversario. Siamo al 77’ e la Spal pareggia con una magistrale punizione battuta Viviani: 2-2. I partenopei non demordono e si riversano nella trequarti dei padroni di casa. Scocca l’82’ e il Napoli finalmente sfonda. Straordinario slalom di Ghoulam sulla sinistra, si accentra e al limite dell’area disegna una meravigliosa parabola a giro che si insacca nell’angolo alla sinistra di  Gomis: 2-3.  Al 90’ esce Milik per una preoccupante distorsione e il Napoli finisce in dieci gli ultimi 5’ di recupero concessi dal direttore di gara Mariani. Continua, dunque, la marcia trionfale degli azzurri che passano anche a Ferrara, conquistando la sesta vittoria consecutiva.

 

 

Formazioni

Stadio Mazza – Ferrara

 

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi, Costa; Borriello, Antenucci. Allenatore: Semplici.
A disposizione: Marchegiani, Poluzzi, Cremonesi, Vaisanen, Konate, Mattiello, Bellemo, Schiavon, Mora, Vitale, Bonazzoli, Paloschi
Indisponibili: Meret, Floccari, Rizzo, Oikonomou
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Allenatore: Sarri
A disposizione: Sepe, Rafael, Maggio, Tonelli, Mario Rui, Albiol, Jorginho, Rog, Allan, Giaccherini, Ounas, Milik
Indisponibili: Chiriches

Arbitro: Mariani di Aprilia
Guardalinee: Passeri e Fiorito
IV uomo: Chiffi
Var: Banti. Avar: Peretti

 

RETI: Al 12’ Schiattarella. Al 13’ Insigne. Al 71’ Callejon. Al 77’ Viviani. All’82’ Ghoulam.

SOSTITUZIONI: Al 60’ entra Allan ed esce Hamsik. Al 65’ entra Vaisanen ed esce Felipe. Al 68’ entra Milik ed entra Zielinski. Al 75’ entra Rog ed esce Mertens. Al 80’ entra Rizzo ed esce Mora. All’85’ entra Paloski ed esce Borriello.

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=4BmaTeRnNgo



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa