Politica

Trasporti marittimi, Di Scala(FI):”Istituzioni stiano dalla parte dei lavoratori, su sentenze CAREMAR andrò fino in fondo”

loading...

Napoli, 21 Marzo – “Sulla mancata applicazione delle sentenze esecutive a favore dei lavoratori Caremar e sull’attuazione di debite sanzioni alle aziende che svolgono un servizio pubblico senza rispettare le leggi andrò fino in fondo”. Lo afferma la Presidente della Commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala, intervenendo sull’ennesimo rinvio della seduta congiunta in audizione delle Commissioni Lavoro e Trasporti.

“Ci sono sentenze esecutive che condannano le gravi violazioni del contratto nazionale collettivo di lavoro e il mancato reintegro dei lavoratori ingiustamente licenziati”, sottolinea l’esponente di Forza Italia.

“Nessun complottismo – aggiunge – ma la bocciatura, a dicembre scorso, di una mia mozione ad hoc, il ritardo di mesi e mesi nella convocazione delle audizioni ed ora il rinvio sine die della seduta prevista per oggi, sconvocata peraltro per motivi discutibili e senza alcun preavviso o garbo istituzionale, sono fatti che prestano il fianco a molti interrogativi”. “Per quanto mi riguarda, ero, sono e resto dalla parte dei lavoratori e dei loro diritti e non saranno certo le poco velate resistenze dell’azienda a farmi recedere dal mio dovere politico e istituzionale”, conclude la presidente della Di Scala.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.