Politica

Torre Annunziata: F. Beneduce (FI) – Ordine del giorno per fermare le cisterne, prossimo passo question time

loading...

Napoli, 6 Luglio 2018 – “Stamattina in Consiglio Comunale è passata la linea di difesa ambientale e riqualificazione di Torre Annunziata con l’approvazione di un ordine del giorno per bloccare  il cantiere di ampliamento delle cisterne di idrocarburi della società ISECOLD. Dopo mesi di battaglia abbiamo  incassato uno schieramento bipartisan  contro un ulteriore scempio ambientale nella zona Salera – è quanto dichiara Flora Beneduce , consigliere regionale di Forza Italia e componente Commissione Ambiente, intervenuta stamane durante i lavori del Consiglio Comunale sulla questione ISECOLD.  “Un risultato sicuramente significativo ma che non chiude definitivamente la questione. Sono  ancora molti gli aspetti da chiarire, in particolare, sulle procedure di concessione e permesso a costruire rilasciate alla ISECOLD e sulla valutazione del rischio industriale – specifica consigliera. Ho presentato una interrogazione al prossimo question time che richiama alla responsabilità gli Assessori regionali alle Attività Produttive, Governo del territorio e Ambiente, ognuno per la parte di propria competenza,  per chiarire aspetti burocratici rilevanti sui provvedimenti autorizzativi che, se viziati, vanno immediatamente annullati” – conclude la Beneduce.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.