Politica

SANITA’ CAMPANIA, F. Beneduce (FI): Livelli di tutela della salute sotto il 26% – De Luca sul podio delle ultime tre regioni in area critica.

Napoli, 4 luglio 2018 “Ancora in negativo i dati relativi al sistema sanitario regionale. Questa volta a portare la Campania sotto il 26% in area critica è la misurazione dei livelli di tutela della salute” – commenta così i dati sulla misurazione della Performance dei SSR Flora Beneduce, consigliere regionale e responsabile del Dipartimento Sanità di Forza Italia, proiettati stamane a Roma nell’ambito della VI Edizione del rapporto Crea Sanità. “ In area Critica le regioni del Sud – commenta la Beneduce – e la Campania riesce a farsi superare dalla Sicilia, Molise, Puglia e Basilicata”. “Bocciate dunque le regioni del Sud per quanto riguarda la valutazione della Performance dei servizi sanitari e lo sviluppo di metodologie di valutazione innovative. “Bocciata la sanità campana  che, a dire del Governatore De Luca, non solo è virtuosa ma è anche altamente performante”.  “Insomma i dati continuano a riportare un quadro reale della situazione in Campania che è fatta di ritardi, liste di attesa, barelle e, purtroppo, è triste a dirlo di cittadini che sono costretti a fare i conti non solo con le malattie ma anche con tutto quello che deriva da un sistema non governato  ”. “A tre anni a guida De Luca il  bilancio relativo alla sanità, sia in termini quantitativi che qualitativi e  negativo ed è ora che la maggioranza del governo regionale ne prenda atto” –  conclude la Beneduce.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa