Politica

Rom, Forza Italia: “Da noi fatti concreti, da altri speculazioni”

Napoli, 10 Settembre – “Per Forza Italia il caso Rom di Miano è una priorità assoluta. Siamo tutti in campo, dal Coordinamento regionale a quello cittadino, dal Presidente Moschetti a tutti i consiglieri municipali, a difesa dei cittadini, contro un provvedimento dell’amministrazione De Magistris che vuole ancora una volta penalizzare un territorio già mortificato e dimenticato dalla totale assenza di politiche di riqualificazione e tutela delle periferie.

I cittadini si riconoscono nella nostra azione politica a loro tutela plaudendo unanimi alle nostre iniziative. Da noi serietà e determinazione. Da altri iniziative folcoristiche isolate e senza alcun seguito. Spiace, poi, leggere dichiarazioni velenose da parte di un consigliere regionale che, mentre noi eravamo impegnati in una battaglia campale a difesa del territorio, ha trascorso il fine settimana al mare, a Mykonos, in Grecia. Questa gente non ha nessuna credibilità.

Le chiacchiere stanno a zero. C’è chi a parole dice di difendere il territorio, ma in realtà se ne va in vacanza all’estero, e c’è chi il territorio lo difende quotidianamente con impegno e sacrifici. I cittadini lo sanno e stanno dalla nostra parte”. Così il Coordinamento cittadino di Forza Italia di Napoli.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa