Politica

OSS, A. Cesaro (Fi):”Violata sentenza Corte dei Conti, ignorata legge regionale, sosterremo ricorsi esclusi”

loading...

Napoli, 22 Novembre – “Sulle assunzioni degli Oss basta giochini clientelari salernocentrici, De Luca intervenga sul Ruggi D’Aragona”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro.

“Sul funzionamento delle graduatorie a tempo determinato degli enti pubblici – denuncia Cesaro – la Corte dei Conti della Campania è stata fin troppo chiara vietando espressamente lo scorrimento, come sottolineato nella sentenza n. 31/2017 puntualmente violata dalla dirigenza dell’azienda ospedaliera salernitana e dal governo regionale”. “Tutto questo – ricorda il Capogruppo regionale campano di Forza Italia – era già stato oggetto di chiarimenti da parte del Dipartimento della Funzione Pubblica con la circolare n. 5 del 2013”.

“Oltre a violare una sentenza – sottolinea Cesaro – si è anche ignorata una legge regionale, precisamente il comma 143 dell’articolo 1 della L. R. 16/2014, che regolamenta la short list istituita per le assunzioni temporanee degli Operatori Socio Sanitari”. “Per questo sosteniamo e continueremo a sostenere gli esclusi nei ricorsi e torniamo a chiedere l’immediata applicazione delle norme sul Registro Regionale degli Oss”, conclude l’esponente di Forza Italia.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.