Politica

Criminalità, P. Russo (Fi):”Minniti e de Magistris sottovalutano la gravità della situazione a Napoli, convocato coordinamento cittadino”

loading...
Napoli, 19 Novembre – “E’ evidente che c’è una sottovalutazione da parte del ministro degli Interni di una vicenda che ha superato ampiamente il livello di guardia e che crea non solo allarme criminale ma anche sociale. A questo si aggiunge una grave irresponsabilità del sindaco che minimizza tutto in chiave di marketing non comprendendo la gravità di una situazione che ha messo radici non solo nelle periferia abbandonate dalla sua amministrazione ma nel salotto buono della città”. Lo afferma l’onorevole Paolo Russo, Coordinatore di Forza Italia della Città Metropolitana di Napoli. 
 
“Per questa ragione  – annuncia l’onorevole Russo – Forza Italia ha convocato il Coordinamento cittadino del partito alle 15,00 presso la Sala delle Commissioni di via Verdi con all’ordine del giorno l’emergenza criminalità nella città di Napoli”. “Ragioneremo di misure speciali e straordinarie da proporre all’amministrazione cittadina e al governo centrale: se Chiaia diventa il Bronx non potremo più garantire nessuna speranza ai nostri giovani che emigrano non solo alla ricerca di un lavoro per sottrarsi alle gang criminali ma anche per migliorare la propria qualità della vita”, conclude l’esponente di Forza Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.