Politica

Campania, Lavoro. Palmeri: “Maggiore spinta al lavoro per le categorie protette”

Napoli, 2 Gennaio – Con il nuovo anno entrano in vigore regole più stringenti per le assunzioni obbligatorie.
I datori di lavoro che hanno in organico almeno 15 dipendenti devono, entro 60 giorni, obbligatoriamente assumere un disabile. 
La disposizione che è stata prevista nel jobs act ed è entrata in vigore dal primo gennaio del 2018, prevede la sanzione pari a 153,20 euro al giorno, per ogni giorno di ritardo all’adempimento.
Il procedimento per non incappare nelle salatissime sanzioni è semplice: 
– richiesta nulla osta nominativo, al servizio provinciale del collocamento mirato.
In alternativa:
– richiesta numerica con indicazione del profilo da ricoprire .
“Gli uffici del collocamento mirato delle 5 province erano già pronti a dare informazioni ad imprese, consulenti, cittadini – afferma l’Assessore al Lavoro Sonia Palmeri. Insieme ai servizi ispettivi dell’ispettorato del lavoro abbiamo posto in essere una forte azione di informazioni e di sensibilizzazione all’obbligo verso  i datori di lavoro, tale per cui da ottobre 2015 a ottobre 2017 sono stati avviati a lavoro oltre 2.000 categorie protette. Un importante lavoro di responsabilità d’impresa e di consapevolezza sociale del valore del l’inclusione e dell’integrazione. Dobbiamo continuare – conclude la Palmeri – a portare avanti obiettivi sempre più sfidanti per la nostra Campania”

Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa