Magazine

Tony Martin e il Tour China 2018: semplicemente un trionfo!

Sold out e tripudio di pubblico per i ballerini italiani in trasferta in Cina

Napoli, 8 Dicembre – UN TRIONFO! Semplicemente un trionfo! 33 spettacoli in 52 giorni, il tutto esaurito e un tripudio di affetto e consensi da parte del pubblico cinese: così può essere sintetizzata la grande avventura, la favola e la magia che in questo momento ancora avvolge il Tony Martin Ballet, dal 20 ottobre scorso volato in Cina ed impegnato, fino al prossimo 12 dicembre, per il Tour che sta portando in giro, nei maggiori teatri del paese di Xi Jinping , “GISELLE“, una delle più grandi opere classiche e romantiche del balletto, nata nel 1841 da una idea del romanziere francese Théophile Gautier e musicata per la prima volta da Adolphe-Charles Adam con le coreografie di Jean Coralli e Jules Perrot, oggi ri-allestita ex novo in una nuova versione e appositamente realizzata per l’occasione dal ballerino e coreografo napoletano Tony Martin.

Da Xiamen a Chonqing, passando per TaiyuanZhengzhouHuanggangShenyang Shi e Shangai, città dopo città, teatro dopo teatro, spettacolo dopo spettacolo, è sempre stato un tripudio di affetto e consensi da parte di un pubblico semplicemente “entusiasta” che ha accolto e omaggiato, con applausi e ovazioni, la Danza, l’Arte e la Cultura Italiana in questa occasione eccellentemente rappresentate dai 33 membri del team  del Tony Martin Ballet, tra i quali spicca senz’altro una straordinaria Candida Sorrentino, prima ballerina del Teatro San Carlo di Napoli e magnifica “Giselle” nello spettacolo, i superbi solisti Kamil Pawel JasinskiLucia ColosioGiorgia GiaroliDaniele GriffoVittoria SilluzioDiletta FilippettoBianca Cortese, Antonio Topo e Luisana Merone, la coreografa (già direttrice del Corpo di Ballo dell’Arena di Verona) Maria Grazia Garofoli, la maitre de ballet e assistente del direttore artistico, Nicoletta Pizzariello, doppiamente impegnata anche come artista in palcoscenico.

“Non sono felice, ma di più!” fa sapere dalla Cina il direttore artistico e regista di “Giselle” Tony Martin. “È una emozione straordinaria, il pubblico è meraviglioso, i teatri sono stupendi, l’organizzazione è eccellente, l’accoglienza è favolosa ed ho con me una grande squadra” aggiunge l’artista nel mentre, tra un autografo e una intervista, continua le riprese per lo speciale di 90 minuti che sarà trasmesso il 29 dicembre su un canale nazionale, ed in attesa di salutare l’ “esercito” di piccoli danzatori locali che ormai, come è consuetudine, educatamente lo attendono a fine spettacolo per un saluto.

“La Cina che stiamo vivendo è completamente diversa e molto più affascinante e sorprendentemente bella di quella che vediamo spesso raccontata dai media italiani”, commenta rigoroso Paky Cuomo, direttore tecnico e manager  personale di Tony Martin che aggiunge: “Invito tutti, almeno una volta nella vita, a passare qualche settimana qui e vedere con i propri occhi quanto sia speciale l’accoglienza riservata a noi Italiani”.

“Sono molto lieto e orgoglioso di anticiparvi che, a seguito del grande successo ottenuto in Cina con il balletto “Giselle” in occasione del Tour 2018, il maestro Tony Martin presto vi farà ritorno con un nuovo grande spettacolo”: così svela in un video pubblicato nei giorni scorsi sul proprio profilo facebook Robert Stefan, agente autorizzato per gli affari mondiali della Göttlicher Berlin Entertainment e tour manager di Tony Martin che, unitamente a Paky Cuomo è stato il vero artefice dell’esclusivo e prestigioso sodalizio che ha oggi vede uniti, nell’accordo quinquennale, l’ agenzia tedesca e la Compagnia di Danza che fa capo all’étoile e coreografo napoletano Tony Martin.

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa