Politica

SANITÀ Di Scala (FI):”Gravi ombre su piattaforma SANIARP, Interrogo De Luca, porto carte a Corte dei Conti”

Napoli, 25 Luglio – “Ben venga la piena occupazione ma indire, come ha fatto Soresa, ben due gare identiche, una più costosa dell’altra, per formare alcuni consulenti, peraltro in soli due giorni, sulla gestione di una piattaforma informatica affinché si rechino poi presso le altre strutture sanitarie campane ad istruire il personale che dovrà gestirla, è davvero troppo. La domanda, visto che parliamo di milioni di euro, sorge spontanea: ma non potevano realizzare delle slide show o un video tutorial?”.

Così la Presidente della Commissione Sburocratizzazione Maria Grazia Di Scala, rinviando alle due gare indette da Soresa, la prima per 14 consulenti, per soli 3 mesi a circa 200 mila euro, la seconda per 21 consulenti, per meno di sette mesi ad oltre un milione di euro. I provvedimenti prevedono che i consulenti, inesperti, devono formarsi per soli due giorni presso l’Asl di Caserta sulla gestione della piattaforma informatica Saniarp istituita per la governance delle prescrizioni farmaceutiche e dei relativi costi e, a quel punto, da esperti, a loro volta dovranno poi recarsi presso le altre Asl campane per istruire il personale deputato alla gestione della piattaforma stessa.

“Queste gare milionarie, nell’era della formazione a distanza che a differenza del cosulentificio messo in piedi da Soresa garantisce la tracciabilità dell’efficacia dei sistemi informativi e informatici, – spiega l’esponente di Forza Italia – appaiono dunque inappropriate, inopportune e ingiustificatamente costose”. “Tanto più – aggiunge – che in un solo biennio e per il solo Progetto Saniarp, tra Soresa e Asl casertana, non sono stati pochi i consulenti assoldati per una spesa che ha superato di gran lunga i 150mila euro”.

“Su questa vicenda, che peraltro si innesta in quella molto più grande e complessa del mancato decollo del fascicolo informatico sanitario, una partita da oltre 10 milioni di euro che dopo tre anni ci vede ancora ultimi in Italia – afferma Di Scala –, serve la massima chiarezza visto che il dubbio su un possibile spreco di risorse e su un probabile danno erariale è più che legittimo”. “Per questo ho presentato una circostanziata interrogazione urgente al governatore-commissario De Luca e, nelle prossime ore, trasmetterò l’intera documentazione in mio possesso alla Corte dei Conti”, conclude la Presidente della Commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale campano.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa