Comuni

Palma Campania, laboratorio teatrale all’Istituto Comprensivo “A. De Curtis”

Palma Campania, 27 Luglio – Recentemente si è concluso un corso di drammatizzazione che ha visto impegnati circa trenta alunni di diverso grado scolastico dell’Istituto Comprensivo “A. De Curtis” di Palma Campania.

Nella sala teatrale i bambini hanno avuto occasione di sperimentare l’animazione e l’improvvisazione, creando loro stessi dei dialoghi scritti. Aspetto fondamentale delle attività è stato il lavoro di gruppo, ottenendo, quindi l’inclusione sociale e la lotta al disagio. Gabriella Maiello, (da 25 anni realizza laboratori teatrali per le scuole) esperta del laboratorio ha dichiarato: “ Ho affrontato questa esperienza con leggerezza in un clima di gioco, e siamo riusciti a realizzare delle divertenti scene di mimo, delle pantomime di fiabe rivisitate. Questo grazie al gruppo che si è formato nonostante l’eterogeneità dell’età e delle personalità. La mia impressione è stata positiva. I ragazzi si sono supportati in ogni momento, interagendo tra loro, senza l’assillo dello spettacolo e del copione, riuscendo ad essere se stessi. Per il futuro spero in una continuità nel percorso cominciato.”

Grande la soddisfazione del tutor del progetto, la Prof. Maria Teresa Parisi (docente di Arte e Immagine della scuola secondaria di I° grado)“I ragazzi mi hanno emozionata e divertita,  mi hanno coinvolta nei loro esercizi sui monologhi. E’ stato straordinario vedere, poi, come in poco tempo, sono riusciti a mettere in scena le pantomime con straordinaria partecipazione, entusiasmo e responsabilità. Straordinario vedere come questi giovanissimi allievi abbiano superato le loro differenze, lasciandosi coinvolgere nel percorso di formazione”.

Non tutti i partecipanti sono arrivati alla fine del percorso, ma coloro che lo hanno fatto si sono impegnati tanto, e superando la timidezza, hanno trovato questa opportunità interessante e divertente, sperando di avere l’occasione di continuare queste attività.

image_pdfimage_print

“Sono appassionata di ogni forma d’arte. Dal 2017 mi dedico alla scrittura. Ho scoperto che scrivere racconti mi diverte molto, fino al punto di pubblicare il primo dal titolo ‘ Santa Lucia era lì’. Ritengo che l’arte sia espressione dell’essere umano, e che i colpi di scena rendano la vita più frizzante”.

 

Lascia un commento