Comuni

Pagani, al Circolo Unione presentazione libro della giornalista Cutino

Pagani, 29 Novembre – Il Circolo Unione apre le sue porte alla cultura. Con il patrocinio dell’Assostampa “Valle del Sarno”, sabato 1 dicembre alle ore 18.30, si terrà la presentazione del libro “Parrucche” a firma della Giornalista Francesca Cutino. Dopo i saluti iniziali del Presidente del Circolo Unione Luigi De Prisco, del Presidente dell’Assostampa “Valle del Sarno” Salvatore Campitiello e della giornalista Anna Rosa Sessa, interverranno la docente di lettere Rosaria De Angelis ed il giornalista Massimo Calenda. Conclusioni affidate all’autrice del romanzo Francesca Cutino.

Di seguito la trama del romanzo.

“Federica Lorenzi è un’esperta di comunicazione. Mossa da sentimenti contrastanti decide di abbandonare il suo paese d’origine per inseguire l’amore e lasciarsi alle spalle la tristezza e il dolore della malattia di sua madre.Il mostro, così lo chiama a più riprese, è un male che non lascia scampo e lei ne ha una paura folle. Ma per un beffardo scherzo della vita, l’uomo che Federica decide di sposare e di seguire in un’altra città, perde la vita in un incidente stradale, lasciandole il più bello dei doni: Simone, suo figlio, il frutto del loro amore. Federica vive anni difficili, in cui ha la consapevolezza di dover ripartire, ma la difficoltà di non riuscire a ricostruire la sua vita e a ricostruirsi, fino a quando Roberta, sua cugina, sposata con Saverio, uomo di fiducia del candidato sindaco Gianni Comelli, alle prese con un’importante campagna elettorale, non le regalerà l’occasione che cerca. Federica ce la mette tutta per coniugare i ritmi frenetici della campagna elettorale. In questa corsa verso il voto delle amministrative, Federica conosce Gabriele, un collega giornalista, che avrà un ruolo determinante nel suo percorso e Michele, malato di cancro che la aiuterà a sciogliere i nodi di un grande mistero che avvolge la vita del suo candidato. In questo gioco di ruoli, dove tutto non è mai come sembra, c’è chi indossa una parrucca per essere qualcun altro, chi nasconde qualcosa e chi spera, come ultima spiaggia, di ridarsi dignità e speranza”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print