Comuni

Mariglianella, “Adesione al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia” con l’unanime voto favorevole del Consiglio Comunale

Mariglianella, 6 Aprile – Con la Delibera del Consiglio Comunale di Mariglianella n. 9 dello scorso 29 gennaio è stata approvata all’unanimità l’Adesione al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia dando mandato al Sindaco, Felice Di Maiolo, per la sua sottoscrizione.

Un cammino iniziato un decennio fa con la sensibilizzazione promossa dall’Unione Europea che prima adottò, il 9 marzo 2007, il documento “Energia per un mondo che cambia” poi approvò il “Pacchetto energia – Cambiamento climatico”, il 23 gennaio 2008 ed infine lanciò il “Covenant of Mayor – Patto dei Sindaci”, il 29 gennaio 2008, con lo scopo di coinvolgere le Amministrazioni e le Comunità locali per raggiungere fra gli altri obiettivi, climatici ed ambientali, anche la riduzione delle emissioni anidride carbonica di almeno il 20% entro il 2020.

Durante il lavori consiliari convocati dal Presidente del Consiglio, dott. Vincenzo Esposito, con l’assistenza del Segretario Comunale, dott. Gianluca Pisano, il punto all’ordine del giorno, su proposta del Responsabile del Servizio, Rag. Antonietta Sepe, è stato illustrato dall’Assessore all’Ambiente, Valentina Rescigno, la quale ha ricordato la precedente delibera di Giunta Comunale n. 91 del 2017 con la quale è già stato approvato l’Accordo di Programma, condiviso con i Comuni del territorio, con Pomigliano d’Arco capofila, teso a perseguire il miglioramento delle condizioni ambientali del territorio per favorire lo sviluppo sostenibile delle proprie comunità di cittadini sotto il profilo economico e sociale.

L’obiettivo quindi – nelle parole dell’Assessore Valentina Rescigno – è quello di poter accedere a bandi che sono destinati ovviamente al settore dell’ambiente da parte dell’Unione Europea, piuttosto che dal governo nazionale ove possibile. Accedere ai finanziamenti che sono rivolti proprio ad un miglioramento della sostenibilità e della vivibilità. Questa Amministrazione vuole assumere questo impegno, l’adesione al Patto dei Sindaci, in un’ottica ovviamente di azioni di lungo termine”.

È indubbio che la problematica debba essere affrontata dagli amministratori locali perché sono le città a produrre la maggior parte dell’inquinamento. Entro il 2020, le misure saranno volte a: ridurre del 20% le emissioni di gas a effetto serra; portare al 20% il risparmio energetico; aumentare al 20% il consumo di fonti rinnovabili.

I lavori del Consiglio Comunale su questo ordine del giorno hanno registrato il voto unanime della Maggioranza e della Minoranza, che subito dopo aver approvato l’Adesione al Patto dei Sindaci hanno votato, sempre all’unanimità, anche l’immediata esecutività della deliberazione.

Il Primo Cittadino, Felice Di Maiolo, ha espresso “la soddisfazione di essersi ritrovati in seno al Consiglio Comunale nel convinto, responsabile e condiviso voto unanime per l’adesione al Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e per questo ringrazio tutti i consiglieri di Maggioranza e Minoranza. Così, anche noi tutti a Mariglianella, con l’accresciuta consapevolezza dei cittadini, il maggiore impegno dei rappresentanti politici, le coerenti scelte dell’Amministrazione Comunale che mette in campo conseguenti virtuose azioni, entriamo a far parte attivamente del progetto europeo sulle strategie di adattamento ai mutamenti climatici e di sostenibilità ambientale”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print