Politica

BILANCO NAPOLI CITTÀ, Esposito (PD Napoli): “Facciamo chiarezza”

Napoli, 25 Maggio – “È notizia di questi giorni la grave situazione finanziaria in cui versa il bilancio della Città di Napoli ed è necessario fare chiarezza” – dichiara Marco Esposito, responsabile reti e sapere della segreteria metropolitana del Pd Napoli.
“Qual è il punto contestato all’Amministrazione comunale dai Giudici della Corte dei Conti?” – chiede Esposito spiegando:
“Noi tutti sappiamo – come anche il Sindaco de Magistris – che il Comune di Napoli ha un disavanzo effettivo, prima rilevato soltanto in sede previsionale, diventato poi elemento strutturale nel bilancio consuntivo. In particolare, ciò che l’Amministrazione comunale non riesce più a gestire da anni è l’extra-deficit (il maggiore disavanzo) composto da un lato, dal Fondo crediti di dubbia esigibilità e dall’altro, dal Fondo rischi. Secondo i Magistrati contabili, il Comune di Napoli ha commesso “un duplice errore” nel non effettuare una valutazione dei rischi incombenti per passività nell’ottica del Fondo rischi.”
“Se questa è la condizione pregressa delle casse del Comune – prosegue Esposito – ecco perché il Collegio dei Revisori dei Conti non ha espresso parere favorevole sull’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziario 2017.
Considerata la delicata situazione, uno scenario plausibile potrebbe essere rappresentato da una fase Commissariale per il riparto trentennale del debito e la rimodulazione dello stesso per un piano trentennale come previsto dalla Legge di stabilità 2016, nonché una contestuale revisione del debito con la Cassa Deposito e Prestiti.
Il Partito Democratico di Napoli ha, quindi, il compito di seguire con attenzione la vicenda per dare ai cittadini napoletani una corretta informazione e la necessaria partecipazione di ognuno al rilancio reale della Città” – conclude Marco Esposito.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print