Cultura

‘Ndringhete ‘ndra’, “Quanno ‘a femmena vo / dint’ ‘all’uocchie t’ ‘o ffà!”

loading...

Napoli, 2 Febbraio – Cari lettori, iniziamo oggi un piccolo viaggio alla scoperta del mondo della canzone napoletana, fatto di parole, musica e interpreti legati al nostro territorio, che, come avremo modo si approfondire nel corso del tempo, ha dato tanto all’arte del bel canto.

 

 Per il titolo di questo appuntamento, che ci accompagnerà periodicamente, ci affidiamo all’onomatopeica, e ‘Ndringhete ‘ndra’ (come la celebre canzone del 1895 di Cinquegrana – De Gregorio) attirerà la vostra attenzione ogni volta che avremo qualcosa da raccontare. Oggi parleremo della canzone “Quanno ‘a femmena vo’!”, scritta da Giovanni Ingenito (Palma Campania 29 luglio 1876 – New York  18 febbraio 1933) e musicata da Vincenzo De Crescenzo (Napoli 17 febbraio 1873 – New York ottobre 1964), in arte Lehrer. Fu pubblicata nel 1924 con la “Piedigrotta Marechiaro”.

Le Piedigrotte erano dei concorsi musicali organizzati dai maggiori editori dell’epoca. De Crescenzo fu un valente musicista, e per la sua vena melodica fu soprannominato “il Tosti d’America” (ndr Francesco Paolo Tosti, Ortona 09/04/1846 – Roma 02/12/ 1916). Ingenito, invece, fu principalmente un musicista colto e versatile, ma anche un sensibile poeta, e nonostante questo non fu particolarmente apprezzato dalla critica dell’epoca. Trovò negli USA la consacrazione artistica.

La sua produzione fu molto ricca, e meriterebbe di essere riportata alla giusta notorietà. La canzone “Quanno ‘a femmena vo’!” venne portata al successo dal grandissimo tenore Beniamino Gigli (disco a 78 giri Electrola, matricola DA 763, incisione del 1925), indimenticato interprete della prima metà del XX secolo.

“Ai voglio ‘e di no, / ai voglio ‘e spià, / quanno ‘a femmena vo: / dint’ ‘all’uocchie t’ ‘o ffà!”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.