Comuni

Napoli, Esibizione teatrale degli Arcoiris al penitenziario di Secondigliano

Napoli, 25 Maggio – Lo scorso mercoledì 9 maggio la compagnia teatrale Arcoiris ha partecipato ad un progetto sociale esibendosi nel teatro del Centro Penitenziario di Secondigliano portando in scena la commedia intitolata Tutta colpa del DNA dell’autore ed attore Pietro Coppola. L’evento è stato reso possibile dal coordinamento del sig. Giovanni Palladoro con la direttrice del centro Penitenziario la dott.ssa Giulia Leone e l’educatore dott. Gaetano Giannini,  nonché grazie alla regia dell’ing. Pellegrino Pacchiano.

Per i componenti della compagnia aver recitato per i 100 detenuti ammessi ad assistere allo spettacolo è stata un’esperienza molto forte che, al di là dall’ansia e dei comprensibili timori legati ad un contesto differente da quello dei soliti teatri, è risultata essere sicuramente un’esperienza eccezionale! Quel pubblico tanto temuto si è dimostrato entusiasta, attento, coinvolto ed anche coinvolgente grazie alla passione che esprimeva con i suoi applausi, commenti e soprattutto tante risate. Come ci comunica Antonio De Luca Bossa, aver recitato per quegli uomini si è rivelato essere un evento tanto raro quanto prezioso: per una volta sono stati gli stessi attori dal palcoscenico ad essere spettatori di quella realtà rappresentata da quelle persone in sala. Se è vero che la Compagnia è riuscita a divertire e far svagare i detenuti è altrettanto vero che alla fine anche loro sono stati capaci di emozionare gli Arcoiris strappandogli delle lacrime quando, a fine spettacolo, uno di loro in rappresentanza di tutti i detenuti presenti ci ha tenuto a salire sul palco per esprimere gratitudine agli attori dicendo: “grazie per averci regalato due ore di gioia permettendoci cosi di evadere dalla nostra prigionia”.

Queste parole sono quelle che hanno dato all’evento un valore enorme che ha ricompensato tutti gli attori al di la di qualsiasi compenso avrebbero potuto richiedere. È per questo motivo che l’intera compagnia degli Arcoiris nelle persone di Mariagrazia Ciccone, Pietro  Coppola, Felice De Falco, Antonio De Luca Bossa, Luigi De Risi, Mario Di Giorgio, Giuseppe Fuschillo, Maria Meo, Francesco Romano, Rosaria Romano, Michela Trocchia e Giuseppe Tufano, ringraziano  gli organizzatori e soprattutto i detenuti del Centro Penitanziario di Secondigliano che li hanno emozionati assistendo al loro spettacolo.         

                                                                                                                            

 Antonio De Luca Bossa

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *