Comuni

Nola, Festa dei Gigli: all’istituto Masullo –Theti la presentazione del calendario didattico

loading...

Nola, 12 Dicembre – Un calendario didattico sulla Festa dei Gigli. La presentazione è fissata per mercoledì 13 dicembre alle ore 10.00 presso l’auditorium dell’istituto Masullo – Theti di Nola. Ad intervenire saranno l’autore, Maurizio Barbato, studioso della storia della città, la dirigente scolastica, Anna Maria Silvestro, e la professoressa Susy Barone. Dopo il fortunato esperimento, Barbato ripropone nuovamente un calendario ispirato alla millenaria tradizione dei Gigli.

Lo scorso anno, lo stesso ebbe come tema di fondo l’evoluzione della macchina nel corso dei secoli, mentre per questa edizione la scelta è caduta sui progetti dei rivestimenti in cartapesta. Si tratta di una galleria di bozzetti storici messi a disposizione dall’archivio dell’antica bottega Tudisco. Nelle prossime settimane, il calendario sarà presentato anche in altri istituti scolastici, ribadendo in questo modo l’obiettivo di trasferire in modo corretto la giusta conoscenza storica della Festa, oggi anche importante testimonianza culturale sancita dal sigillo Unesco del 2013 che l’ha riconosciuta come bene immateriale, patrimonio dell’umanità

 

Link del promo https://www.facebook.com/MaurizioBarbatopage/?ref=nf&hc_ref=ARTQPlcuRCL92YsfJlpmNyXmkVgt5NQ7qIAU2pKbxSKzFuN_jNcgHoXkfg3vD-f1IR8

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.