Comuni

Libera Rappresentanza, Girolamo Foti: “Trasformazione a sindacato è alle porte”

Roma, 23 Dicembre –  “La trasformazione da movimento culturale a sindacato dei militari è alle porte”. A dichiararlo è il presidente dell’associazione culturale “Libera Rappresentanza”, Girolamo Foti.

“Non abbiamo fretta – si legge nella nota ufficiale -, ma non vogliamo perdere la pazienza in un’attesa troppo lunga. Confidiamo molto nell’attuale Ministro della Difesa, Dott.ssa Elisabetta Trenta, molto stimata tra gli organi militari nazionali. Siamo convinti che il nullaosta per il passaggio ufficiale a sindacato arriverà.

Il nostro obiettivo – spiega Foti – è e sarà quello di tutelare i militari che decideranno di aderire nel nostro progetto. Non attueremo una caccia alle streghe, né daremo luogo a forme di protesta o di gossip mediatico per ottenere qualche minuto di visibilità. Puntiamo, piuttosto, ad instaurare un dialogo con le istituzioni, un confronto migliorativo che porti a idee da trasformare, poi, in proposte da inviare nelle stanze dei bottoni. È chiaro che intendiamo uscire da certe logiche del passato.

Saremo pronti al confronto di natura costruttiva con tutte le organizzazioni sindacali dei militari riconosciute formalmente dal ministero della difesa. Tuttavia, ad oggi – conclude –, non riconosciamo ufficialmente alcun sindacato dei militari”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa