Comuni

Brusciano, la maestra Rosa Di Napoli compie 100 anni: sensibile iniziativa del parroco don Salvatore Purcaro, che porta alla centenaria gli omaggi della comunità [Video]

loading...

Brusciano, 1 Giugno – In tempi particolari, come questi della pandemia da Covid-19 che stiamo vivendo, una comunità si riscopre tale stringendosi nella celebrazione dei momenti che la uniscono ancora più forte. Festeggiare il centesimo compleanno è sicuramente uno di questi; ed è quello che è successo a Brusciano.

La maestra Rosa Di Napoli, nata il 1giugno del 1920, compie oggi cento anni. Una vita dedicata all’insegnamento nella scuola cittadina “Dante Alighieri”, a formare intere generazioni di suoi concittadini, sia tra i banchi di scuola, che con l’esempio di vita: lei fervente cattolica, dai modi garbati e dal carattere gentile che ha vissuto sin da piccola la sua comunità interparrocchiale. Ancora oggi, alla sua età, quotidianamente si reca in chiesa per incontrare il Signore, non facendosi fermare, nella sua caparbietà, nemmeno dalle brutte giornate e partecipando a tutte le iniziative che la comunità organizza.

Emozionata, ha ricevuto stamani la gradita visita del parroco, che si è fatto portavoce di tutti i bruscianesi. Alla domanda del prete su quale fosse il segreto per arrivare a cento anni, la maestra ha risposto: «Il segreto è trascorrere il tempo assieme ai bambini, inculcando loro sentimenti religiosi, come partecipare alla Santa Messa, al catechismo, rispettare le regole». Da lei che, come ha ricordato don Salvatore Purcaro, è nata durante la pandemia dell’influenza spagnola, che ha superato la seconda guerra mondiale, il dopoguerra, il boom economico e gli anni di piombo, fino ad arrivare a questa pandemia odierna, arriva il consiglio ai giovani su come crescere bene: fare la volontà di Dio.

Tra i ricordi più belli che le sono rimasti nel cuore, senza dubbio l’esempio e la figura del parroco Sabattoli, riformatore di tutte le abitudini antiche, col quale talvolta, si è anche scontrata per tener fede alle sue idee. Prima di congedarsi, il parroco le chiede quale fosse il suo più grande desiderio: «Andare in Paradiso, ricomporre davanti a Dio tutta la mia famiglia». A lei gli auguri più cari di tutta la comunità bruscianese per il suo esempio di donna saggia, testimone di una fede profonda e vivida.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.