Politica

Somma Vesuviana, associazione animalista realizza dispenser di cibo per randagi utilizzando materiali di recupero. Europa Verde: “Una scelta green a tutela degli animali”

loading...

Somma Vesuviana, 8 Marzo – L’Associazione “Cani di Somma” trasforma tubature, destinate allo smaltimento, in dispenser di cibo e acqua per cani randagi. La notizia è stata diffusa dalla testata Il mediano.

“Quando l’amore per gli animali incontra l’ecologia si dà vita a qualcosa di straordinario. Sono notizie a cui va dato il giusto risalto affinché altri ne traggano esempi e spunti.”– commenta il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Una scelta innovativa che riesce a coniugare l’aspetto ecologico del riuso di materiali dismessi (pluviali in vetroresina) con quello tecnologico di nuovo utilizzo di dispenser, in modo da far mangiare e bere i cani senza sporcare i marciapiedi. Un sentito ringraziamento all’amministrazione, in particolare all’assessore al randagismo Rosalinda Perna, e alla referente dell’associazione “Cani di Somma” Mariarosaria Di Prisco, entrambe da sempre sensibili alle tematiche di tutela dei nostri amici pelosi e alle politiche green”– concludono Salvatore Esposito, assessore al  territorio di Somma Vesuviana e il consigliere comunale di Europa Verde Ciro De Simone.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.