Comunicati

Scisciano, Isola ecologica. Gruppo consiliare “Scisciano Bene Comune”: “Fatti e non parole”

Scisciano, 10 Giugno – Il gruppo consiliare Scisciano Bene Comune è da sempre attento e vigile sulla problematica relativa alla chiusura dell’isola ecologica, fin dal primo giorno del suo sequestro nell’agosto del 2018.

Come si può constatare dal verbale di delibera n° 35 del consiglio comunale del 25/10/2019, Approvazione Regolamento e Convenzione Centro Raccolta Intercomunale San Vitaliano – Scisciano, i consiglieri di Scisciano Bene Comune hanno votato favorevolmente all’approvazione di un regolamento che disciplinava le modalità di conferimento dei rifiuti all’interno dell’isola ecologica, in vista della sua futura riapertura.

Per onestà intellettuale e trasparenza nei confronti dei cittadini, si precisa che il voto favorevole da parte di Scisciano Bene Comune scaturiva innanzitutto dall’accoglimento delle proprie richieste di modifica del regolamento, tra le quali la possibilità di smaltire anche i contenitori vuoti dei  fitofarmaci, mai contemplata in passato. Inoltre il motivo principale del consenso positivo di SBC è stato l’impegno preso dall’Assessore all’Ambiente di introdurre un sistema di pesatura che favorisse economicamente i cittadini virtuosi nonché la promessa fatta dallo stesso Assessore nella Conferenza dei Capigruppo, precedente al Consiglio Comunale, che l’approvazione del suddetto regolamento fosse l’ultimo step necessario alla riapertura del centro di raccolta, che sarebbe avvenuta nell’arco di qualche mese. Promessa purtroppo rimasta disillusa sino ad oggi.

Sempre ad onor del vero, ci preme specificare che in tale seduta di consiglio comunale, il regolamento fu approvato da tutte le forze politiche presenti, ad eccezione di un gruppo consiliare di minoranza che espresse voto di astensione e non voto contrario, come invece dichiarato pubblicamente di recente.

In seguito alla mancata riapertura dell’Isola Ecologica, il gruppo Scisciano Bene Comune ha continuato a battersi in merito a questa preoccupante problematica, certi e consapevoli dei non pochi disagi che tale chiusura comporti alla popolazione e anche al decoro ambientale del nostro amato paese. Soltanto dall’inizio del 2020, infatti, Scisciano Bene Comune ha protocollato ben due documenti inerenti all’argomento ovvero:

  • un’interrogazione al Sindaco e all’Assessore all’ambiente, in cui si chiedeva di conoscere lo stato dell’area e i tempi di riapertura della stessa. Interrogazione che però non ha ricevuto alcuna risposta;
  • una proposta di raccolta porta a porta degli sfalci di potatura, per andare incontro ai disagi di molteplici cittadini che per vari motivi sono impossibilitati a recarsi nei luoghi indicati dal Comune, quasi sempre in orari lavorativi.

Questo è quanto dovuto.

Ogni qualvolta ci saranno ambiguità e problematiche irrisolte o dimenticate, il Gruppo Scisciano Bene Comune sarà sempre dalla parte dei cittadini e di Scisciano. Anche quando non arriveranno spiegazioni o risposte, non ci fermeremo.

 

I Consiglieri

Arianna Pasquale

Ilsami Mario

Mucerino Cristina

 

 

Riferimenti: verbale di deliberazione del consiglio Comunale n. 35 del 25. 10. 2019

Interrogazione ex art. 21 c.2Reg. Cominale\Chiusura dell’Isola Ecologica – Prot. N° 01\2020

Raccolta differenziata, ritiro sfalci di potatura. Proposta del Gruppo Consiliare “Scisciano Bene Comune\ Prot. N° 11/2020

 

 

 

 

 

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa