Riflessioni in pillole Rubriche

San Valentino, è sempre stata la festa dell’amore?

loading...

Napoli, 13 Febbraio – Il 14 febbraio, ovvero San Valentino si avvicina, da secoli funge da stimolo per rinnovare l’amore talvolta un po’ sopito, tra gli innamorati.

Ma qual è a sua origine?

Le sue radici affondano nell’Antica Roma, quando intorno al 15 febbraio iniziavano i Lupercali, riti dedicati al dio della fertilità: Luperco. Erano festeggiamenti sfrenati e trasgressivi in cui giovani adoni nudi o al massimo con un gonnellino di pelle stretto intorno ai fianchi, colpivano per strada con fascine di rami strette da spaghi, le matrone romane che si offrivano spontaneamente in nome di una propiziativa fertilità; non disdegnavano neppure le donne gravide convinte che ciò avrebbe fatto bene al nascituro.

Papa Gelasio nel 496 d.C., per contrastare questa festa pagana così amorale, ne istituì un’altra, espressione dell’amore romantico privo di riferimenti alla sessualità, anticipandola di un giorno, il 14 appunto e la dedicò al martire cristiano, Valentino da Terni.

Ma perché proprio lui? La questione è controversa.

Secondo alcune fonti, la scelta sarebbe caduta su di lui per aver donato una somma di denaro a una povera fanciulla come dote per il suo matrimonio. Secondo altre per avrebbe celebrato il matrimonio tra una cristiana e un pagano, tanto da essere giustiziato per questo. Molti invece affermano che sia diventato il patrono degli innamorati grazie a Geoffrey Chaucer, il quale in occasione delle nozze di Anna di Boemia e Riccardo II, scrisse un poema di 700 versi dove associò Cupido a San Valentino.

Checché se ne dica credo che insieme al Natale, la festa di San Valentino, sia tra le più attese e la più amata.

Nonostante all’apparenza, nella superficialità di una società collassata, sembra primeggi il denaro, l’amore resta il sogno primario dell’intera umanità. È unicamente la sua mancanza che determina odio, indifferenza, superficialità ed è solo quando si smette di crearlo che le coppie scoppiano. L’amore è come un bambino va alimentato, curato, coccolato, non è mai scontato.

Viva l’amore… sempre!

AMORE

Amore, amore e ancora amore, metto nel cassetto del futuro.

Amore per la vita e per l’umanità,

desidero aiutarla non ho altre velleità.

-La mia vita in un verso- Lella Di Marino

 

www.lelladimarino.it

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.