Comuni

ROTARY PORTE DI NAPOLI, prima tappa 2019 per il progetto educativo dei ragazzi diversamente abili “L’Orto che ride”

loading...

Napoli, 19 Gennaio – Taglio del nastro oggi per il primo evento 2019 del progetto di formazione e sviluppo personale di bambini diversamente abili “L’orto che ride” promosso Club Rotary Afragola-Frattamaggiore Porte di Napoli, una raccolta di clementine svoltasi presso l’azienda Vitis Aurunca di Cellole realizzata con l’associazione “La bottega dei Semplici Pensieri”.

Il raccolto, donato dall’azienda, sarà poi trasformato lunedì prossimo, sempre dai ragazzi, con la collaborazione della cooperativa Al di là dei sogni”, presso il bene confiscato “Alberto Varone” secondo quanto previsto da un altro progetto educativo, “Raccogliendo mi trasformo”.

Il progetto madre è nato nel 2016, inizialmente finanziato (2016-2017) dalla Fondazione Grimaldi onlus e dalla piattaforma di crowfunding Meridonare, si svolge anche grazie al sostegno e alla collaborazione del Dipartimento di Agraria della Facoltà Federico II di Napoli che ha messo a disposizione il proprio personale oltre che un appezzamento di terra coltivabile presso il Centro di Sperimentazione di Castelvolturno, con la collaborazione, dal 2018, della Vitis Aurunca di Agnese Puca.

Il progetto, grazie alle donazioni dei sostenitori e, soprattutto, alla possibilità di trasformazione e vendita dei prodotti agroalimentari raccolti, è destinato all’autofinanziamento e, dunque, a durare nel tempo.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.