Cronaca

Lutto nel mondo della musica: addio al maestro Franco Battiano

loading...

Catania, 18 Maggio – Lutto nel mondo della musica.Si è spento questa mattina nella sua residenza siciliana il cantautore e maestro Franco Battiato. A renderlo noto la famiglia che ha ringraziato tutti per i messaggi. Il cantautore siciliano aveva 76 anni e da tempo, per una malattia, si era ritirato dalla scena pubblica nella sua casa di Milo dove si è spento. Maestro di tutti i generi musicali, dal rock progressivo alla musica leggera, approfondendo anche la canzone d’autore.

E ancora la musica etnica, quella elettronica e l’opera lirica, ha spaziato tra una grande quantità di generi toccando momenti di avanguardia, raggiungendo una grande popolarità e diventando uno tra gli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con tre Targhe e un Premio Tenco. “La cura”, “Bandiera bianca”, “Voglio vederti danzare”, “Centro di gravità permanente”, “E ti vengo a cercare” sono alcune delle pietre miliari che rimarranno nella storia della musica italiana.

“Ci la lasciato un Maestro. Uno dei più grandi della canzone d’autore italiana. Unico, inimitabile sempre alla ricerca di espressioni artistiche nuove. Lascia una eredità perenne”. Così il ministro della cultura, Dario Franceschini.

A lanciare il primo tweet della triste notizia è stato Antonio Spadaro attuale direttore della rivista La Civiltà Cattolica:“E guarirai da tutte le malattie perché sei un essere speciale, Ed io avrò cura di te. Ciao Franco Battiato”.

Battiato era malato da tempo e per questo le sue apparizioni erano diventate sempre più rare. Nel 2018 gli era stato diagnosticato un morbo poco conosciuto che procura un rapido invecchiamento precoce.

Lungo la sua carriera, in cui ha ottenuto un vistoso successo di pubblico e critica, si è avvalso dell’aiuto di numerosi collaboratori fra cui il violinista Giusto Pio e il filosofo Manlio Sgalambro (coautore di molti suoi brani).

I suoi testi riflettono i suoi interessi, fra cui l’esoterismo, la teoretica filosofica, la mistica sufi (in particolare tramite l’influenza di G.I. Gurdjieff) e la meditazione orientale. Il musicista si è anche cimentato in altri campi come la pittura e il cinema. È uno tra gli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con tre Targhe e un Premio Tenco.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.