Comuni

Ambito N23, arriva la piattaforma per la gestione delle politiche sociali. Gaetano Minieri, sindaco di Nola capofila:”Welfare casa di vetro”

loading...

Nola, 9 Giugno – Si scrive SiCare e si legge politiche sociali in rete per soddisfare prima e meglio le esigenze di 120 mila cittadini che risiedono in  14 Comuni  del Nolano. L’Ambito N23 è tra i primi in Campania ad aver attivato una piattaforma che mette in relazione utenti, comuni ed operatori.

Innumerevoli i vantaggi in termini di efficienza e trasparenza : da un lato il cittadino potrà accedere direttamente, richiedere il servizio di cui ha bisogno e ricevere tutte le indicazioni per ottenerlo, dall’altro i Comuni, e gli stessi operatori, non dovranno più gestire la mole di lavoro attraverso documenti cartacei che rallentano le procedure e, spesso, sono causa di disguidi.

Non solo. Tra le opportunità offerte dalla nuova tecnologia applicata al welfare sarà possibile tracciare le performances degli addetti ai lavori e verificare i costi attraverso il monitoraggio costante della spesa.

Dettaglio non trascurabile è l’eliminazione delle intermediazioni  a garanzia di equità per l’utenza.

Il primo servizio che sarà gestito attraverso SiCare sarà quello dell’assistenza domiciliare: a chi ne usufruirà sarà consegnata una card con un chip interno che, come una tessera a scalare, conterrà  programmi personalizzati e consentirà di misurare tempo e qualità delle prestazioni effettuate a domicilio.

La piattaforma SiCare è stata realizzata dalla ICCS Informatica, società che fornisce software analoghi in tutta Italia, ed a spiegarne i contenuti ai sindaci ed agli addetti ai lavori nel corso della presentazione organizzata nella chiesa dei Santi Apostoli di Nola sono stati l’amministratore Rosario Dolce e la referente del progetto Rossella Bianco.

“Compiamo un altro passo in avanti per rendere sempre più equi, veloci, affidabili e democratici  i servizi attivati sul nostro territorio a favore di chi è più indietro.  Con il nuovo corso inaugurato per le politiche sociali  – ha sottolineato Gaetano Minieri, sindaco di Nola, città capofila dell’Ambito N23 –  stiamo perseguendo l’obiettivo della gestione territoriale e non parcellizzata del welfare: questo ci consente di razionalizzare i costi e  di aumentare le risposte”.

“La piattaforma SiCare  – ha evidenziato Paolino Mauro, delegato del Comune di Nola all’Ambito sociale – traduce anche online ciò che stiamo già applicando di fatto: i cittadini dei nostri 14 Comuni ricevono identico trattamento a prescindere dalla residenza”.

“Una gestione moderna delle politiche sociali  – ha sottolineato il coordinatore dell’Ufficio di Piano dell’Ambito N23, Giuseppe Bonino  – non può prescindere dall’utilizzo delle nuove tecnologie. Partiamo con l’assistenza domiciliare ma siamo pronti ad implementare la piattaforma con gli altri servizi erogati ai cittadini che molto presto avranno a disposizione anche un’ App dedicata”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.