Comuni

Giugliano, cane investito per due volte viene lasciato in strada con ferite gravi. Il Movimento Eco-zoologico di Napoli: “Scena ignobile. Aspettiamo le registrazioni dalla videosorveglianza per avere certezze”

loading...

Giugliano, 9 Giugno – Un cane ferito in modo grave è stato abbandonato e dimenticato sull’asfalto. È accaduto a Giugliano in campani, nei pressi della stazione, nel pomeriggio dell’8 giugno.

A denunciare l’accaduto è Antonio Izzi del Movimento Eco-zoofilo di Napoli che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “In quanto guardia zoofila vengo allertato per questa situazione. Una cane riverso per terra nei pressi della stazione di Giugliano. La mia diagnosi è che sia stato investito per ben due volte, lo si evince dalle gravi ferite riportate sia alla testa sia nella parte inferiore del corpo, la carne è stata strappata via ed un dente è stato sradicato.

Così ho richiesto l’intervento del soccorso veterinario ed il cane è stato portato via. L’ area è sottoposta a videosorveglia quindi ci auguriamo che chi abbia investito il cane senza neanche prestargli soccorso venga denunciato.”.

“Se le immagini della compiuta ai danni di un randagio. È davvero vergognoso, sporgeremo denuncia e chiederemo condanne severissime. E’ ora di mettere fine a questo fenomeno e di tutelare davvero gli animali.”- ha dichiarato Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.