Comuni

Ad Acerra concerto per beneficenza a tutela dell’ambiente

loading...

Acerra, 28 Ottobre – Sabato 16 novembre 2019 alle ore 20:00, presso il Teatro Italia di Acerra, con il patrocinio di Isde Provincia di Napoli; Isde Medici per l’Ambiente Campania e Federazione AssoCampaniaFelix (Giugliano-Acerra-Nola) si terrà un concerto di beneficenza per la tutela della salute e dell’ambiente dal titolo: “Un tuffo nel passato per il futuro della nostra terra“.

Serata revival con raccolta fondi per sostenere i progetti ambientali dell’Associazione “Volontari per Francesco”, presieduta dall’Ing.Antonio Petrella.

Parteciperanno i complessi “Napoli Sound Band” e “Frequenze Diverse” e Gianni Averardi – fondatore dell’ex complesso “Il Giardino dei Semplici”.

Al timone della serata la bravissima presentatrice di eventi e conduttrice tv campana Magda Mancuso, presentatrice di tanti eventi di successo tra cui il “Festival di Napoli” e “Nozze in fiera”. In questa occasione la Mancuso condurrà in coppia con il comico acerrano Gaetano Picardi, leader della compagnia teatrale locale. Non mancheranno le grosse risate con il brillante cabarettista Angelo Di Gennaro.

ospite l’Oncologo Antonio Marfella dell’ospedale “Pascale” di Napoli e Presidente dei Medici per l’Ambiente della Provincia di Napoli (ISDE) ed il Dott.Gaetano Rivezzi – Presidente Regionale dei Medici per l’Ambiente (ISDE).

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.