Comuni

Violato il sito di Unico Campania, dati sensibili diffusi in chiaro sulla rete

loading...

Napoli, 21 Agosto – E’ stato hackerato il sito del Consorzio Unico Campania che gestisce gli abbonamenti del trasporto pubblico nella regione.

I dati sensibili degli utenti, come indirizzi email e password, sono finiti in chiaro in rete, come in alcuni forum, dove è possibile scaricare dei file di testo contenenti i dati.

L’azienda dei trasporti ha già preso provvedimenti disattivando tutte le password che sono state violate, in totale sono stati 165 mila gli indirizzi email con password resi noti sul web.

Diversi cittadini ci hanno segnalato questa situazione che è molto grave perché attraverso quegli indirizzi mail e le password si sarebbe potuto accedere agli account personali degli utenti e diffondere dati sensibili.

L’azienda Unico Campania ci ha comunicato che nessuna password resa pubblica è stata utilizzata e questo è un bene ma vogliamo vederci chiaro in questa storia affinché la vicenda venga chiarita, vogliamo sapere come sia stato possibile tutto questo e per quali ragioni è avvenuto. Riteniamo che sia fondamentale proteggere i cittadini e la loro privacy.”-ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.