Comuni

La sorella di Michele Zagaria evadeva dai domiciliari usando un’uscita riservata della sua villa lussuosa: torna in carcere

loading...

Frosinone, 21 Agosto – Dalle indagini portate avanti dalla Procura di Frosinone si è scoperto che Elvira Zagaria, che come il fratello Michele è una figura di picco dell’omonimo clan, riusciva  ad evadere dagli arresti domiciliari a cui era sottoposta dallo scorso 31 maggio, dopo essere stata scarcerata dal carcere di Messina, grazie ad un’uscita segreta dalla sua lussuosa villa a Boville Ernica, nel frosinate. Durante i mesi degli arresti domiciliari la Zagaria ha spesso incontrato un altro esponente di spicco del clan. La Procura ciociara ha così chiesto e ottenuto per la donna il ritorno in carcere.

“I boss devono stare in carcere, è quello l’unico luogo che gli compete e i fatti lo dimostrando. La cronaca degli ultimi mesi ci dice che anche all’interno degli istituti penitenziari i boss di mafia e camorra riescono attraverso vari escamotage a tenersi in contatto con il mondo esterno impartendo ordini e decidendo strategie criminali, figuriamoci quindi di che libertà possono godere al di fuori delle mura carceriere. Questa libertà non va concessa, bisogna assolutamente impedirla, è necessario tutelare la cittadinanza e le nostre città, a cui queste persone hanno portato solo danni, paura, violenza e morte.”- dichiara il Consigliere Regionale dei Verdi-Europa verde Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.