Comuni

Somma Vesuviana, Scuola a Mario Cerciello Rega. Sindaco Salvatore Di Sarno: “Il Plesso scolastico Ex Bertona di Santa Maria del Pozzo porterà il nome del brigadiere barbaramente assassinato a Roma”

Angela De Falco (Dirigente del Terzo Circolo Didattico): “Abbiamo iniziato l’iter di intitolazione della Plesso a Mario. Era la scuola che frequentava da bambini. Poi la parola passerà alla giunta”. L’ANNUNCIO NEL 207ESIMO ANNIVERSARIO DELL’ARMA DEI CARABINIERI!

Somma Vesuviana, 5 Giugno – “La Scuola Elementare Ex Bertona del Terzo Circolo Didattico di Somma Vesuviana avrà il nome di Mario Cerciello Rega, il brigadiere barbaramente assassinato a Roma. Mario da piccolo frequentava proprio questo plesso che a breve porterà il suo nome. Dedicare questa scuola a Mario sarà davvero importante per le nuove generazioni. Ogni ragazzo che entrerà in questa scuola vedrà il nome di Mario e tramite la sua storia potrà comprendere l’importanza della legalità”. Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel giorno del 207esimo anniversario dell’Arma dei Carabinieri.

“Abbiamo iniziato l’iter per dedicare a Mario Cerciello Rega questo plesso scolastico – ha annunciato Angela De Falco, Dirigente del Terzo Circolo Didattico delle Scuole Elementari di Somma Vesuviana – e siamo già in contatto con la moglie di Mario che ringraziamo di tutto cuore, poi ovviamente la parola passerà alla Giunta”.

E nella scuola che sarà dedicata a Mario Cerciello Rega è nato il laboratorio della creatività.

“A Febbraio – ha proseguito De Falco – mentre le attività didattiche erano a distanza, abbiamo dato vita ad un team di collaboratori scolastici che io ho definito il Team della creatività. Al piano interrato abbiamo trasformato il deposito in Sala della Creatività. Il Team ha trasformato il deposito in laboratorio della creatività e l’artista Tina Sepe ha realizzato bellissimi murali artistici nel laboratorio della creatività. Abbiamo voluto che i bambini fossero attorniati da bellezza, da colore, dalla fantasia. Anche se siamo in presenza degli ultimi giorni di scuola anche se sappiamo che questa scuola verrà abbattuta per realizzarne una ancora più bella, con maggiori misure di sicurezza, senza barriere architettoniche e a misura di tutti, il team di docenti ha voluto trasformare quel deposito in laboratorio della creatività. I bambini devono avere l’opportunità di sprigionare la loro creatività. Sappiamo che questi bambini stanno attraversando momenti molto ma molto difficili, costretti a stare fermi per ore. Il nostro desiderio è che loro possano invece respirare la speranza e la gioia di vivere. Anche per questo dedicare proprio questo plesso a Mario Cerciello Rega è segno di resilienza, speranza, rinascenza! C’è la grande sensibilità del sindaco Salvatore Di Sarno, dell’Amministrazione, una sensibilità e disponibilità che sono davvero uniche nel nostro panorama territoriale”.

Scuole nuove, moderne .

“Valorizzazione delle scuole monumentali e su questo abbiamo già messo in campo la più imponente campagna di ristrutturazione che sia stata mai realizzata in questo paese. Somma Vesuviana ha la fortuna di avere anche scuole che sono monumenti storici come quella del plesso centrale del Primo Circolo Didattico delle Elementari, solo per citarne una.  E proprio le scuole dovranno portare una ventata di novità a Somma Vesuviana. Non possiamo avere solo scuole di 30 – 40 anni fa. Dobbiamo e vogliamo dare alla città scuole belle, colorate, vive, senza barriere architettoniche, a misura di tutti. Per questo il plesso elementare Ex Bertona di Santa Maria del Pozzo risorgerà nuovo, completamente nuovo – ha concluso Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana – grazie ad un progetto classificatosi tra i primi 5 in Campania per qualità nell’Edilizia Scolastica. Ma non ci fermiamo perché a giorni partiranno lavori in tutte le scuole di Somma Vesuviana. Ad esempio il plesso capoluogo del Primo Circolo Didattico sarà oggetto di una grande ristrutturazione. Ma tutti i plessi scolastici di Somma Vesuviana saranno oggetto di manutenzione e ristrutturazione. Stiamo lavorando anche sulla scuola di San Giovanni De Matha, aprendoci ad un confronto con ingegneri e architetti e sulla quarantennale situazione del plesso di Via Trentola. Però dobbiamo puntare ad avere scuole moderne anche sulla sismica, sull’ efficientamento  energetico. La scuola è legalità!”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.