Cultura

“Scrittura per contagio al tempo del coronavirus”, racconti e riflessioni a cura di Pietro Damiano e Maria Cristina Grimaldi

loading...

Napoli, 3 Luglio – Il nuovo libro dell’etichetta Opera Indomita è “Scrittura per contagio al tempo del coronavirus”. L’antologia di racconti e riflessioni che portano la testimonianza di paure, speranze e considerazioni sull’emergenza sanitaria che ha segnato l’intero globo terrestre, è stata curata da Pietro Damiano e Maria Cristiana Grimaldi. Settantasette autori si sono passati il contagio della scrittura, formando una sorte di rete da cui è possibile tracciare le sensazioni, le fragilità e al contempo la forza dell’animo umano.

In un periodo di incertezza queste testimonianze portano a galla i problemi di una società che è sia vittima che carnefice di se stessa, e resta in balia di un nemico invisibile che scorrazza ancora indisturbato e che tiene inesorabilmente distanti gli uni dagli altri.

Questa volta lo Scrittore Pietro Damiano si è avvalso della collaborazione della ventisettenne Dott.ssa in filologia moderna Maria Cristiana Grimaldi di Scafati per curare il libro. Lei ha fatto parte del collettivo letterario Gruppo 9 anche con Pietro Damiano, e attualmente collabora con un magazine online “La Testata-testa l’informazione”.

Abbiamo intervistato la Dott.ssa Grimaldi.

Come è nata l’idea della scrittura per contagio?

 “All’inizio della pandemia proposi al mio caro collega Pietro Damiano di muoverci in modo da raccogliere qualche testimonianza circa quello strano evento che stavamo per apprestarci a vivere a pieno ma che già era scoppiato. Lui ebbe l’idea di una scrittura per contagio, in pratica scriveva chi veniva contagiato da un altro e così via”.

Come è stato collaborare con tanti autori?

È stata una bella sorpresa ricevere e raccogliere più di settanta racconti da tutta l’Italia e non solo. Nonostante la divisione da quarantena siamo riusciti a vivere tutti insieme un’esperienza comune che trova in questa raccolta un fulcro importante.”

Perché avete pensato di raccogliere i pensieri di così tante persone?

“Un giorno qualcuno leggerà libri di storia che parleranno dell’evento e accanto a essi ci saranno testimonianze personali e intime, racconti provenienti dalle case che sono diventate rifugi e prigioni. Una situazione così particolare non poteva che suscitare e muovere qualcosa dentro ognuno e abbiamo sentito il bisogno di raccoglierne una parte per farne un tesoro comune.”

Questo progetto quale messaggio porta al lettore?

“Siamo davvero felici che tutto ciò abbia preso vita e che questi racconti possano aiutare a capire che tutti hanno dovuto affrontare delle difficoltà e che in effetti nessuno è stato solo.”

Senza dubbio, un libro di cui non si potrà fare a meno di leggere ogni pagina. Si hanno già notizie di letture negli incontri di discussione sul Covid-19. In quanti si ritroveranno tra quelle righe e diranno: “Io c’ero.”

(https://www.amazon.it/Scrittura-contagio-tempo-del-coronavirus/dp/B08BWCFY4G/ref=sr_1_3?_mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=pietro%20damiano&qid=1593548931&sr=8-3).

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.