Comuni

Salerno, donate 1500 uova di cioccolata

La Onlus salernitana ha deciso di destinare le uova pasquali già acquistate a chi oggi vive un momento di disagio, «Data l’emergenza non ci è sembrato il caso attivare la raccolta fondi legata alle uova e abbiamo preferito donarle tra Salerno e a Napoli» spiega il Presidente Anna Maria Alfani.

 

Salerno, 3 Aprile –  Mentre prosegue la raccolta fondi per donare un ecografo portatile all’Azienda Ospedaliera Universitaria OO.RR. San Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona di Salerno, iniziativa solidale di cui OPEN si è fatta portavoce, la Onlus salernitana promuove una versione rinnovata del consueto appuntamento legato alle uova di Pasqua.

«Anche OPEN resta a casa ma non ci fermiamo – spiega il Presidente Anna Maria Alfanivero è che non ce la siamo sentiti, dato il delicato momento storico, di attivare la nostra consueta campagna legata alla Pasqua. Abbiamo deciso invece di regalare le uova di cioccolata, già acquistate per la raccolta fondi, a chi, oggi, vive in condizioni di grave disagio, economico e sociale».

OPEN onlus ha deciso di regalare circa 1.500 uova all’associazione Venite Libenter Banca Degli Abiti, al Comune di Salerno – politiche sociali, alla Caritas di Napoli, alle parrocchie e case famiglia di Napoli e Salerno.

«Con spirito di solidarietà abbiamo preferito fare anche noi la nostra parte – conclude la Alfani – grazie di cuore a tutti i nostri storici sostenitori che comunque avrebbero voluto le nostre uova. Quest’anno è andata così, felici di portare un messaggio di augurio, di dolcezza e di allegria a tanti bambini e a tante famiglie.

Nel frattempo, è ancora possibile effettuare una donazione per contribuire all’acquisto dell’ecografo portatile per il Ruggi che servirà per l’ecografia del torace dei pazienti affetti da Covid-19, quale esame diagnostico più sensibile rispetto alla radiografia del torace, predittiva della necessità di intubazione. La sua acquisizione è molto importante in questa contingenza specifica, poiché consente di eseguire le ecografie polmonari, senza muovere i pazienti, ma spostando direttamente l’apparecchio da letto a letto. Il macchinario, a fine emergenza, rimarrà a disposizione della radioterapia.

Ecco il link: https://www.openonlus.org/aiutaci/un-ecografo-portatile-per-il-ruggi/

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa