Comuni

Palma Campania, “Porte aperte…è Natale” alla “Vincenzo Russo”: scoperta di una eccellenza scolastica del vesuviano

Palma Campania, 29 Dicembre – All’Istituto Comprensivo 2° “Vincenzo Russo “di Palma Campania (NA), giovedì 19 dicembre, è andato in scena l’Open Day dal titolo “Porte aperte…è Natale ”.

Un titolo, tutto un programma, per accompagnare i visitatori alla scoperta di una eccellenza scolastica del paese vesuviano e, attraverso i laboratori creativi, fondere la didattica alla festività imminente e rendere più piacevole un percorso guidato e organizzato ad hoc. La Dirigente Scolastica Dott.ssa Enza D’Agostino, dal 2017 ha accompagnato per mano questa istituzione immergendosi nelle istanze e nelle tradizioni palmesi, raggiungendo grandi risultati. Questo avvenimento è senza dubbio uno di essi, perché rappresenta un percorso costruttivo raggiunto dai suoi collaboratori e dai sacrifici dei docenti e dagli alunni, sempre più responsabili e preparati per affrontare sia la scuola secondaria di primo che di secondo grado. L’evento in questione rappresenta certamente anche un momento importante di sinergia tra componenti del tessuto scolastico locale e limitrofo, tenuto conto della partecipazione allo stesso dell’Isis “Rosmini” di Palma Campania e dell’I.S. “Striano-Terzigno” di Striano.

L’istituto Superiore di Palma Campania ha collaborato con le “Note di Natale” del suo coro. Questo era formato da 70 elementi di diverse classi, che hanno intonato alunni melodie natalizie, dal classico “Tu scendi dalle stelle” fino a “Jingle bells”, poi ancora “Fermarono i cieli” di S. Alfonso Maria de’ Liguori e “L’albero di Natale”. Anche l’IS. “Striano-Terzigno” di Striano ha dato prova di una valente e produttiva collaborazione con la presentazione culinaria del suo Show Cooking. Nonostante il mal tempo, che ha frenato i tanti visitatori, l’edificio scolastico si è trasformato per l’occasione in un grande teatro dove gli attori protagonisti sono stati i brillanti discenti che hanno realizzato le diverse rappresentazioni culturali. Le scenografie create per le varie esibizioni sono state realizzate dai docenti: quello di tecnologia, quello di arte, di religione, praticamente l’intero corpo docente ha dedicato il proprio lavoro e la propria passione agli alunni per valorizzarli ancora di più.

Le attività concernenti il laboratorio di lingua inglese sono state senza dubbio entusiasmanti, basti pensare che i piccoli visitatori della scuola primaria sono stati accolti dalle Teachers e dalle Hostess delle classi prime, per poi immergersi in un percorso itinerante. In un modo divertente, hanno scritto il loro nome e provenienza su un cartellone, poi hanno creato una Christmas Card personalizzandola con decorazioni, infine sono stati impegnati con dei Memory Games a sfondo natalizio. Per quanto riguarda invece il laboratorio linguistico espressivo, i ragazzi della secondaria hanno presentato una novella di Luigi Pirandello dal titolo “I Galletti del Bottaio”. E’ la storia allegra del bottaio Marchica e di sua moglie, la quale punisce il marito con uno stratagemma di notevole furbizia, per averla sempre trascurata nelle festività per recarsi dagli amici. La lingua utilizzata è un italiano di stampo toscano con influssi dialettali dell’epoca e la vicenda si svolge in cucina nel giorno di Natale. Non poteva mancare uno sketch in dialetto napoletano, rappresentato da alcuni ragazzi della secondaria, tratto da un lavoro teatrale del comico partenopeo Alessandro Siani, intitolato “Fiesta”, sulle tradizioni natalizie napoletane.

I giovani attori hanno interpretato le movenze e la capacità espressiva di Siani in modo eccellente, riscuotendo un enorme successo. Poi, da evidenziare nell’ambito dei laboratori creativi, la presentazione da parte degli alunni del metodo “Caviardage”, un sistema di scrittura poetica che aiuta chi vi si dedica, attraverso un processo ben definito, a scrivere poesie e pensieri non partendo da una pagina bianca ma da testi già scritti. Infine, una fiaba “Il Fungo Magico” completamente inventata e interpretata dai discenti della Secondaria. Questa giornata di Open Day è stata vissuta intensamente dai partecipanti come dai numerosi visitatori, ma è stata anche l’occasione per donare al pubblico i risultati di un lavoro didattico intenso e presentare la strada da percorrere per raggiungere ulteriori successi. Ecco la dichiarazione della Responsabile per l’Orientamento Prof. Marianna D’Ascoli: “Ritengo che la collaborazione sia il modo migliore per ottenere risultati ed insieme alla comprensione, gli unici esempi possibili da offrire ai nostri ragazzi”.  Il prossimo Open Day sarà effettuato il 18 gennaio 2020.

 

Andrea Montanino


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa