Sports

Oplonti Volley, Daniela Foniciello e quel sinistro a gravità zero che fa tremare le difese avversarie

Torre Annunziata, 10 Dicembre – Approfittando della pausa di campionato, le ragazze allenate da coach Luciano Della Volpe hanno avuto la possibilità, in questa settimana, di poter ricaricare le batterie in vista della semifinale di Coppa Campania, in programma sabato 18 dicembre al PalaGurgone di Torre Annunziata. Di fronte ci sarà il Marcianise, squadra che si è classificata seconda nel Girone B.

Questa settimana, in casa Oplonti Volley, è stata anche l’occasione per tracciare un primo bilancio al termine del girone di andata. Primo posto in classifica con 23 punti, frutto di 8 vittorie su altrettante gare disputate, un solo punto perso. L’attenzione, in settimana, è stata posta sui dettagli tecnici dell’ultima gara casalinga contro il San Giorgio Volley, vinta per 3-2 dalle oplontine.

Gara che ha fatto registrare l’ennesima prestazione maiuscola di Daniela Foniciello. L’opposto della Vesuvio Oplonti Volley ha letteralmente preso per mano le sue compagne, affidandosi al suo sinistro micidiale, che incute timore anche alle avversarie più navigate.

Uno score personale che ha fatto registrare 36 punti, pari al 33% del totale dei punti messi a segno dalla squadra nell’arco dei cinque set disputati. Ovviamente, spalleggiata dal capitano Elena Drozina, come sempre eccezionale ad appoggiare ogni pallone in modo preciso e puntuale.

La Foniciello, in ogni caso, è apparsa particolarmente ispirata nella partitissima contro la sua ex squadra, reggendo alla grande il confronto con le sue ex compagne. Una forza della natura l’opposto della Vesuvio Oplonti Volley, che ha come pezzo forte del suo repertorio quello di partire spesso da dietro per arrivare poi a finalizzare l’azione, esibendosi in salti in sospensione che assomigliano a dei veri e propri voli a gravità zero.

Un’atleta che con i suoi 186 centimetri, mette davvero paura. Dotata di una potenza nel braccio sinistro che non lascia scampo alle avversarie. Insomma, meglio non trovarsi sulla sua traiettoria.

Un colpo dietro l’altro, un’azione martellante e demolitrice che ha letteralmente sbaragliato la difesa delle avversarie, alle quali non è restato altro che raccogliere uno a uno tutti i palloni. Fino al fischio finale che ha sancito la vittoria per 3-2 e il primato solitario in campionato.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.