Comuni

Napoli: coltelli, droga e multate 82 persone nelle zone della movida

loading...

Napoli 7 Febbraio – Non riposano le forze dell’ordine, per loro la zona gialla è solo tanto lavoro in più. I carabinieri del comando provinciale di Napoli che hanno presidiato le aree più affollate della città.

Nei quartieri Vomero e Capodimonte i militari della compagnia locale hanno identificato oltre 150 persone – 32 già note alle forze dell’ordine- e controllato 68 veicoli. Controlli anche in virtù delle norme anti-covid, ben 27 le sanzioni per violazioni alla normativa anti-contagio e provvedimento di chiusura per 6 locali. Molte sono state contestate per mancanza di mascherina e per violazione del coprifuoco.

Non sono mancate le armi, anche se bianche. Due giovani sono stati denunciati perché trovati – in piazza Vanvitelli – in possesso di coltellini a serramanico. Sanzioni Covid anche nei quartieri di Secondigliano e Scampia. In poche ore sono state notificate 47 multe ad altrettante persone, sorprese senza Dispositivi di Protezione Individuale e in giro senza giustificato motivo oltre l’orario consentito.

Anche l’isola d’Ischia oggetto di serrati controlli delle forze dell’ordine: 8 le sanzioni amministrative per mancato rispetto delle norme in materia di contenimento della diffusione del covid-19. Tra le persone controllate, un minorenne è stato trovato in possesso di stupefacenti ed è stato segnalato alla Prefettura.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.