Comuni

Napoli, Trasporti: domani sciopero di 4 ore dei lavoratori dell’Eav Dalle 9 alle 13

loading...

Napoli, 7 Febbraio – Potrebbero trovarsi in difficoltà, domani Lunedi 8 Febbraio, i migliaia di pendolari costretti a spostarsi per lavoro. Uno sciopero di quattro ore dei dipendenti Eav aderenti alla Cisl. E’ quello in programma domani dalla 9 alle 13, e che potrebbe creare disagi ai pendolari che si servono per i loro spostamenti dei mezzi dell’Ente autonomo Volturno, anche perché contemporaneamente è in programma pure un’agitazione nazionale di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl e Faisa Cisal .

Il rinnovo del contratto nazionale degli autoferrotranvieri è il tema centrale che vede coinvolte le sigle nazionali. Nel caso specifico, come si legge in una nota dell’Eav, lo sciopero aziendale proclamato dalla Cisl si riferisce al ”non equo trattamento per i lavoratori della circolazione (capi stazione e personale di gestione) e dell’ufficio G.T.R.”.

Lo sciopero interesserà le linee della rete ferroviaria e i servizi automobilistici dell’azienda di trasporti: ”Maggiori informazioni – l’invito di Eav sono disponibili sul sito www.eavsrl.it alla sezione ‘scioperi’, dove e’ possibile consultare gli orari delle ultime partenze prima dello sciopero e quelli relativi alle prime partenze dopo l’azione di sciopero, al numero verde 800 211 388 e alla chat della pagina Facebook Eav”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.