Comuni

L’Istituto Comprensivo 2 “Vincenzo Russo” di Palma Campania al Salone Internazionale del libro di Torino

loading...

Palma Campania, 15 Dicembre – Il 4 dicembre, sulle ali della passione per la lettura e attraverso le autostrade del web, i ragazzi dell’I.C. 2° “Vincenzo Russo” di Palma Campana, accompagnati dalla Prof.ssa Marilena Bossone, hanno partecipato attivamente alla sezione dedicata alla scuola secondaria di 1° grado del Salone Internazionale del libro a Torino.  In quest’anno così difficile e particolare, il Salone ha dato vita alla rassegna “Vita Nova”, un percorso culturale che ha  esplorato le sfumature dei contrari e della dualità: “Il domani non sarà solo o luminoso o oscuro e la realtà non è un elenco di contrari.”

Tutti gli eventi hanno ruotato attorno a coppie di concetti contrapposti, che sono stati esplorati in ogni loro aspetto, fino a giungere alla conclusione che gli opposti possono essere integrati tra loro fino a vederli riconciliati, uniti.

Alle scuole è stato dedicato il primo giorno della rassegna. Per la Primaria, è stato destinato il dialogo tra realtà e fantasia attraverso l’opera di Gianni Rodari e Pinin Carpi, con l’intervento di Susanna Mattiengeli, Luca Doninelli e con le letture di Carla Signoris e Max Paiella. Per la scuola secondaria di 1° grado è stato trattato il contrasto tra maschi e femmine con i filosofi Maura Gancitano e Andrea Colamedici. Attraverso gli interventi dei preziosi filosofi, i ragazzi hanno scoperto che la diversità tra maschi e femmine è figlia di uno stereotipo e che bisogna imparare a non dare mai nulla per certo e per scontato. Infine, per le scuole secondarie di secondo grado, si è analizzato il rapporto Sud/Nord e, attraverso le parole di Roberto Saviano, si è giunti alla conclusione che le stesse non rappresentano solo coordinate geografiche, ma concetti usati per decretare vincitori e perdenti, migliori e peggiori, chi è più e chi è meno.

Le espressioni del famoso scrittore partenopeo, hanno condotto i discenti a comprendere che la realtà è ben diversa e che il Nord e il Sud non sono in antitesi tra loro, ma parti del tutto. Gli alunni della “Vincenzo Russo” hanno avuto la possibilità di interagire, nella sessione loro dedicata, attraverso le domande sottoposte agli ospiti della manifestazione. L’esperienza è stata veramente entusiasmante e non mancherà di reiterarla nella prossima edizione. Ecco le parole della Prof. Bossone: “Alcuni alunni hanno partecipato al Salone del libro di Torino, alla rassegna culturale e letterale svolta interamente on line che quest’anno affrontava la tematica della Riconciliazione degli opposti. Il grande potenziale della diversità quale leva strategica di conoscenza, capace di creare dialogo e condurre ad una crescita personale e sociale. I ragazzi hanno seguito con entusiasmo questa moderna lezione di filosofia che li ha indotti a riflettere sugli stereotipi, i pregiudizi e i luoghi comuni che spesso li guidano, rendendoli vittime di una vecchia cultura da superare. Una trappola nella quale si rinchiudono da soli e che li priva della libertà di essere sé stessi, di manifestare la loro unicità. I due filosofi hanno sapientemente creato un ponte tra la cultura antica dei miti e il mondo della musica e dei videogiochi, rendendo i ragazzi partecipi di quel dialogo culturale che la scuola intende portare sempre avanti verso una istruzione di qualità, che sia capace di orientare nella libertà”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.