Politica

Fase 2, A. Cesaro (FI):”Sui Centri socio-educativi estivi Regione raccolga appello comuni”

loading...

Napoli, 8 Giugno – “La Regione raccolga l’appello dei comuni campani, avvii e concluda al più presto possibile l’istruttoria necessaria all’erogazione delle risorse per i Centri estivi socio educativi in Campania”. Lo chiede il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro rinviando allo stanziamento dei 135 milioni di euro previsto dal Decreto Rilancio a favore dei comuni italiani per gli interventi di potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socio-educativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività di bambini e bambine di età compresa fra i 3 e i 14 anni.

“Per la Campania – spiega l’esponente di Forza Italia  – parliamo di risorse pari a 13 milioni e mezzo di euro: è necessario quindi recuperare il ritardo ed avviare rapidamente l’attività di rilevazione della disponibilità dei comuni ad attivare i progetti di contrasto alla povertà educativa e al potenziamento dei centri estivi”. “I Comuni sono pronti. Ancor più dopo la relativa comunicazione dell’Anci. La Campania dimostri efficienza, serve fare presto”, conclude Cesaro.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.