Politica

Covid, Vaccini. Paolo Russo (FI): “Bene vaccini a tutti gli iscritti all’ordine dei medici. Ora avanti così in tutta Italia”

loading...

Napoli, 14 Gennaio – “Bene l’ordine dei medici di Napoli che, primo in Italia, è riuscito ad ottenere il vaccino per tutti gli iscritti, anche per quelli in pensione. Adesso il Governo tenga fede all’impegno preso quando ha accolto il mio ordine del giorno e faccia in modo che in tutta Italia sia data la possibilità ai medici liberi professionisti, a cominciare dagli odontoiatri, ed ai pensionati di immunizzarsi”: è quanto dichiara il deputato Paolo Russo, responsabile nazionale del dipartimento Sud di Forza Italia.

“Da medico e da parlamentare – aggiunge Russo –  ho sostenuto fin dal primo momento la battaglia del presidente dell’ordine del medici napoletani Silvestro Scotti che ha portato avanti con determinazione una richiesta legittima e ragionevole:  accanto ai colleghi che lavorano nelle strutture pubbliche  in trincea ci sono anche tutti gli altri camici bianchi, oggi più che mai alle prese con la necessità di dare risposte alla domanda di salute dei cittadini sacrificati dal sistema sanitario sull’altare del Covid”.

“Sono sicuro che la strada spianata dall’ordine dei medici di Napoli accelererà i processi anche nelle altre regioni e contribuirà ad affermare il diritto di tutti i medici a vaccinarsi quanto prima ed a garantire sicurezza e salute ai cittadini”, conclude. 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.