Riflessioni in pillole Rubriche

Cosa mettiamo nel 2021?

loading...

Napoli, 18 Gennaio – Sono trascorsi pochi i giorni da quando, pieni di entusiasmo ed ottimismo, festeggiavamo la fine del 2020 a dir poco disastroso, speranzosi in un nuovo anno in cui avremmo potuto riguadagnare seppur lentamente la normalità e invece…

I contagi si impennano, il virus si trasforma, il governo traballa, i vaccini mancano e ogni giorno in tanti lasciano questa vita.

La stanchezza grava sulla mente, forse più della paura che ci aveva presi all’inizio della pandemia, la forza per lottare ma soprattutto per restare a galla, vacilla. La situazione economica nazionale è drammatica, la cultura va a rotoli, molte serrande si chiudono di nuovo e la sensazione che si vive è di nessun futuro. Il terrorismo mediatico fatto da molti solo per ottenere il consenso e non per dare la corretta informazione, soffoca ancora di più una popolazione stanca, stremata. Molti adolescenti iniziano ad avere problemi psichici e di relazione.

Quando forze estranee governano il tempo, lo spazio, le necessità e tolgono la libertà, si finisce in una sorta di apatia.

In questa atmosfera così surreale, qual è l’atteggiamento da assumere nel giovane anno appena agli albori?

Essere coraggiosi, riprendere in mano la vita, partendo a ritroso, ossia ponendoci una domanda. “Ma io quando ero piccolo, cosa volevo realizzare da grande?”.

Inizialmente potremmo non trovare risposta, ma un po’ alla volta riaffiorerà il ricordo; ognuno di noi aveva un sogno, forse più di uno. Forse si percepirà il fallimento poiché ci possiamo rendere conto che i nostri sogni non si sono realizzati o perlomeno non tutti. Può darsi che ci sentiremo un po’ ridicoli o megalomani perché erano mete ardue e fuori dalla nostra portata, o semplicemente ci saranno lacrime poiché ritorneremo bambini e avremo quel pezzo di vita ormai passata, davanti a noi, una strada piena di sole che rappresentava il futuro.

In tutti i casi sarà bellissimo perché rivitalizzeremo lo scopo di ogni vita: avere degli obiettivi da raggiungere e mai come in questo anno ne abbiamo necessità.

Qualche anno fa ho vissuto un’esperienza incredibile, per la prima volta nella mia vita ebbi il coraggio di aprire la mia anima. Raccontarmi mi terrorizzava, temevo il giudizio degli altri sui miei sentimenti, sulla mia eccessiva sensibilità così fuori luogo vista l’età.

Circa 200 occhi mi osservavano mentre emozionatissima raccontavo che quando ero bambina avevo un sogno ma che l’avevo seppellito sentendomi incapace e inadeguata: volevo diventare una scrittrice. Continuai con voce tremante che ad un certo punto avevo deciso di realizzarlo. Timidamente mostrai alla platea: “La mia vita in un verso”, una raccolta di riflessioni e poesie che avevo scritto nell’arco di una vita e finalmente racchiuse in un libro. Quel ricordo resterà indelebile nella mia mente, per il dono immenso che ricevetti.

Occhi velati di lacrime mi fissavano in un silenzio che sapeva di paradiso, e in essi lessi i loro sogni, la loro anima, la loro vita. In quel momento diventammo un tutt’uno.

Credo che sia di questo che abbia bisogno questo nuovo anno, di quel pezzo di fanciullezza, di quella vitalità, freschezza d’animo, per passare attraverso la tempesta e ritrovarci presto fuori dal tunnel.

Anche se in ritardo buon 2021 a tutti.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.