Riflessioni in pillole Rubriche

Lettera d’amore: a te, mio sconosciuto…

Napoli, 13 Ottobre – Caro Te, mio sconosciuto, non ho mai saputo il tuo nome e oltre quella volta non ti ho più visto ma, tu non sai che a volte in tutti questi anni, mi sei venuto in mente.

Ebbene sì i tuoi occhi così belli mi sono rimasti nel cuore, erano azzurrissimi e così dolci. Le tue braccia forti ma delicate che mi hanno avvolta come se fossi di cristallo, le sento ancora come se mi stessero cingendo adesso.

Caro Te, mio sconosciuto, spero tanto che tu stia bene e che la vita ti abbia riservato cose belle.

Tu a me hai dato cose belle, durate poco ma vitali in quel momento. Ti sei fermato, hai accostato e mi hai soccorsa. Hai asciugato le mie lacrime, mi hai tranquillizzata e rincuorata, hai spostato la Vespa incidentata, e fatto sì che la mia famiglia venisse informata.

Caro Te, mio sconosciuto, avrei tanto voluto ringraziarti di persona ma essendo appunto ignoto, non ho mai potuto farlo, lo faccio ora con questa lettera.

Grazie per esserti fermato, per avermi aiutata, ma soprattutto grazie per l’amore che mi hai dato in quel momento, eravamo due perfetti sconosciuti eppure tu mi hai trattata come se fossi tua sorella, una tua grande amica.

Caro Te, mio sconosciuto, il bene che si fa non viene mai dimenticato.

Ti abbraccio forte seppur virtualmente.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.