Comunicati

Carnevale palmese 2020: i Gaudenti vincono l’edizione 2020 del Palio

Palma Campania, 27 Febbraio – La Costiera ha fatto centro! La Quadriglia dei Gaudenti ottiene il primato con 83 punti e bissa il successo dello scorso anno, aggiudicandosi il Palio 2020 con un margine piuttosto ampio rispetto al resto della concorrenza. Un bis che, nella storia recente del Carnevale Palmese, è riuscito soltanto alla Teglanum, la quale (con 71 punti) s’è piazzata al secondo posto in questa edizione. Sul terzo gradino del podio è salita ‘A Livella (69), mentre via via, a seguire, sono giunte le restanti compagini de I MoNellì (67), gli Studenti (44), Scusate il Ritardo (43), Tutta n’Ata Storia (41), Scugnizzi (35) e Amici di Pozzoromolo (33). A decretare la vittoria dei Gaudenti, guidati dalla maestra Mariangela Parisi, sono state le valutazioni di una giuria di qualità, i cui componenti hanno potuto apprezzare le performance dei nove gruppi mascherati in gara, seguendoli nelle varie postazioni disposte dalla Fondazione.

Il criterio di giudizio scelto è stato quello approvato dagli stessi comitati in maschera, con una votazione – categoria per categoria (Maestro, Musica, Costumi e Messinscena) – in stile ‘Gran Premio’ di formula uno: 25 punti al migliore, 20 al secondo, 16 al terzo, 13 al quarto, 11 al quinto, 10 al sesto, 9 al settimo, 8 all’ottavo, 7 al nono; e lì dove si sono verificati dei ‘parimerito’, ovviamente, l’attribuzione è stata definita con lo stesso punteggio di valore.

Per effetto di questa classifica, si aggiorna dunque anche l’albo d’oro della kermesse: la Teglanum resta al comando con cinque affermazioni (negli anni 2008, 2011, 2014, 2016 e 2017), a seguire i Gaudenti (trionfi nel 2013, 2019 e nel 2020) e gli Studenti (primi nel 2006, 2009 e nel 2012), quindi si sono aggiudicati due volte il Palio del Carnevale Palmese sia Scusate il Ritardo (2010 e 2015) che il Comitato dell’Amicizia (2004 e 2007). Niente Palio nel 2005, quando – come si ricorderà – l’edizione del Carnevale Palmese fu sospesa per commemorare le 230mila vittime dello tsunami che devastò l’Indonesia, verificatosi durante le festività natalizie del 2004.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa