Comuni

Brusciano, controlli anti-Covid: fioccano multe di 400 €

loading...

Brusciano, 28 Febbraio – Controlli a tappeto nel comune di Brusciano nell’ultima domenica di febbraio da parte della Polizia Municipale.

Anche i Carabinieri della locale stazione sotto la direzione dal Comandante Marco Di Palo hanno intensificato i controlli.  Già intorno alle ore 9.30 sono stati effettuati posti controllo all’altezza della caffetteria “Dolce e Caffe”.

La Polizia Municipale ha continuato i controlli concentrandosi su assembramenti e utilizzo di mascherine.  Diverse le contravvenzioni da € 400,00 effettuate per chi non indossasse la mascherina.

Sono arrivate alla nostra redazione,due segnalazioni in particolare sulle motivazioni di alcune multe, di cui una con tanto di foto, che abbiamo verificato ed accertato prima di raccontarne i fatti

I Fatti

Via Semmola. Intorno alle ore 11.20 nei pressi di Via Semmola incrocio con via Roma, durante i controlli, la Polizia Municipale individua un soggetto in particolare privo del tutto di mascherina.

Alla domanda dell’agente ” Signore, bisogna indossare la mascherina” la risposta è stata: “perché c’è  una legge che dice che devo mettere la mascherina? Dove sta scritto?”. Dopo una breve contestazione verbale gli agenti eseguono la contravvenzione multando di 400€ il soggetto.

 

 

 

Via Camillo Cucca. Alle ore 12:15 circa a Via Camillo Cucca, alla rotatoria dove è  ubicato il bar “Espresso” c’è  stata una decisa ed accesa discussione tra il Sindaco Peppe Montanile, che ha accompagnato la polizia Municipale per tutta la mattinata nei controlli, ed un cittadino, che individuato senza mascherina ne contestava l’uso. Quando  il primo cittadino, in modo cortese, ha detto ” Signore per favore usi la mascherina” la risposta, in dialetto, accompagnata da atteggiamenti prepotenti, è  stata: ” nun m’a voglio  mettere  so’ allergic”- non la voglio mettere sono allergico- poi ha continuando ancora sempre in dialetto ” invece di pensare ad altre cose, vi mettete sempre a controllare ste mascherine”  ne è  nato un acceso battibecco tra il sindaco ed il cittadino,  conclusosi con una multa di 400€ per quest’ultimo per non avere la.mascherina.

La redazione di sciscianonotizie.it ha contattato il Sindaco Peppe Montanile per chiedere come mai ci fosse addirittura il primo cittadino con la Polizia Municipale ad effettuare i controlli.

Il sindaco. Avevo chiesto nei giorni scorsi, all’assessore delegato, – afferma il primo cittadino –  di organizzare con il Comando di Polizia Municipale  un servizio  di controllo ‘importante’ con una forte presenza di agenti anche richiamando eventualmente chi non fosse in servizio. Sabato sera sono stato messo a conoscenza che solo 2 agenti erano stati predisposti per la giornata di Domenica ed il nostro Comandante  di polizia Municipale confermato a riposo. Mi sono attivato personalmente ed  in extremis ho avuto la disponibilità di un altro agente di PM portando a 3 le unità, 1 al Comando e 2 sul territorio.

Dato che il Comandante di PM era rimasto a riposo mi sono aggiunto io come unità per verificare il corretto svolgimento delle operazioni visto che, secondo la normativa vigente, il Comandante risponde solo e soltanto al Sindaco.

Come recita l’articolo 9, comma 1, l. n.65/86 (il Comandante del Corpo di Polizia Municipale è responsabile verso il Sindaco dell’addestramento, della disciplina e dell’impiego tecnico-operativo degli appartenenti al Corpo). Non essendoci lui, che quindi avrebbe dovuto informarmi eventualmente sui fatti, sono sceso in strada di persona”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.